Quantcast

Maltrattamenti ripetuti in famiglia, giovane di Mariano finisce in carcere foto

Atteggiamento persecutorio ripetuto: il magistrato di sorveglianza tramuta i suoi domiciliari in una carcerazione. E' al Bassone

Maltrattamenti e persecuzioni nei confronti dei familiari, mentre era sottoposto agli arresti domiciliari. È finito in carcere un 23enne di Mariano Comense. L’ordine di carcerazione, emesso dal Magistrato di sorveglianza di Varese, è stato eseguito in queste ore dai militari della Tenenza Carabinieri di Mariano Comense. I fatti risalgono ai mesi scorsi quando il ragazzo avrebbe avuto comportamenti ripetutamente violenti nei confronti della propria famiglia. Il 23enne si trova ora nel carcere del Bassone di Como a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.