Quantcast

Inizia Parolario! “Lasciatevi guidare dalla curiosità”. Intervista a Glauco Peverelli foto

Curioso come una biscia, curioso come una scimmia, curioso come un gatto. E’ lui, sua maestà il GATTO il re dei curiosi, ed emulandone le abitudini anche Glauco Peverelli, il presidente, invita a lasciarsi prendere dalla curiosità quale guida per entrare nell’edizione n.19 di Parolario che inizia oggi alle 17 con l’inaugurazione ufficiale del Festival letterario comasco a Villa Olmo.

Citando un guru dei nostri tempi, stay hunghry stay…cat. Saranno i curiosi felini ad accompagnare i dieci giorni di Parolario, entrando e uscendo da un corposo programma di incontri con scrittori, musicisti, poeti, scienziati, filosofi che tenteranno di colmare la curiosità che è insita in ciascuno di noi. Sono oltre un centinaio gli appuntamenti di quest’anno e comprendono anche i film serali, gli incontri sul verde, il cibo, la musica, il teatro e i reading, laboratori per adulti e bambini, momenti di relax e lettura con lo yoga, i massaggi shiatsu e le passeggiate creative.

Oltre a Villa Olmo anche le splendide Villa del Grumello, Villa Sucota/Fondazione Antonio Ratti, Villa Bernasconi e la Biblioteca di Brunate ospiteranno moltissimi incontri, così come la nuova location dell’Ostello Bello in viale Rosselli a Como che si aggiunge per l’edizione 2019, un luogo pensato per avvicinare maggiormente un pubblico giovane ed internazionale.

Il primo giorno di Parolario vedrà protagonisti Patrizia Caraveo, astrofisica di fama mondiale, che ricorderà l’allunaggio a cinquant’anni di distanza in “Conquistati dalla Luna ( Villa Olmo, ore 18.30). Storia di un’attrazione senza tempo”, e Beppe Severgnini accompagnato da Serena Del Fiore con lo spettacolo “Diario Sentimentale di un giornalista”, trasposizione del volume “Italiani si rimane” (Villa Olmo, ore 21.00). Ingresso a pagamento: €10 (corsia preferenziale per i possessori della Card Amici di Parolario 2019).

Subito dopo l’inaugurazione saranno aperte le due mostre allestite a Villa Olmo per tutta la durata del Festival: “Arbogrammaticus. Esercizi di eucarestia arborea” di Tiziano Fratus accompagnata dal reading poetico “Poesie Creaturali – Un bosco in versi” e “Finestre d’Italia” di Ricky Monti. Alieteranno il momento la degustazione di infusi alla frutta e tè freddi a cura di Peter’s Tea House Como.

Alle 19.00 “Curiosando tra benessere e gusto” con Marco Missaglia e il libro “Gusto & salute”, il primo appuntamento della mini rassegna The Food Curiosity Meeting, brevi incontri sul cibo, accompagnati da aperitivi a tema, proposta dall’Associazione CULTURAL FRAME OF FOOD, charity partner di Parolario 2019, che che si terranno presso il “Caffè Letterario” di Parolario nel parco di Villa Olmo.

Quanto scritto fin qui è più che sufficiente per i più curiosi, il resto lo scopriranno da soli, per chi, invece, vuol sapere tutto nel minimo dettaglio, qui di seguito ecco  gli appuntamenti di giovedì 20 giugno.

parolario 2019

Tutti gli incontri si terranno a Villa Olmo.

Alle 17.00 ci sarà l’inaugurazione ufficiale del Festival, a cui seguiranno le aperture delle mostre.

La prima mostra sarà Arbogrammaticus. Esercizi di eucarestia arborea“, che abbraccia due delle forme di espressione coltivate con passione e pazienza dal poeta Tiziano Fratus: l’espressività fotografica in bianco e nero, manifesto di una personale lettura luterana dell’immagine – nitida, pulita, severa – ed il lavoro sul verso e la parola che si è compiuto in poesie che si presentano come geometrie visive, o come dice lo stesso Fratus, secondo una “geometria foliare”. Poesie dunque da vedere e fotografie da leggere.
Tiziano Fratus, introdotto da Pietro Berra, accompagnerà l’inaugurazione della mostra con una lettura di testi dalla raccolta “Poesie creaturali. Un bosco in versi” (Ed. Libreria della Natura, 2019), progetto complementare a quello fotografico: in questo caso la natura viene “fotografata” con la parola poetica, che a sua volta prende forma di immagine.

La seconda esposizione sarà Finestre d’Italia di Ricky Monti, giovane fotografo comasco. Una mostra

fotografica dove saranno utilizzati solo scatti Polaroid (quindi unici) rielaborati con la tecnica “emulsion lift” con cui le foto vengono trasferite fisicamente su vetro. Ogni singolo frammento di vetro di Murano viene unito e sigillato attraverso la tecnica Tiffany, rendendo così l’opera un mosaico di frammenti di scatti.

 

Alle 18.30Patrizia Caraveo sarà protagonista del primo incontro del ciclo “Tra scienza, religione e filosofia”, con “Conquistati dalla luna. Storia di una attrazione senza tempo” (Raffaello Cortina Editore, 2019).
La luna ha affascinato da sempre l’umanità che l’ha visitata prima con l’immaginazione, poi con la tecnologia. La corsa allo spazio ha entusiasmato e la conquista di cinquant’anni fa ci ha arricchito di conoscenza e consapevolezza. Patrizia Caraveo, astrofisica di fama mondiale e direttrice dell’istituto nazionale di astrofisica, è la guida migliore per un viaggio attorno alla Luna – nella consapevolezza, ci ricorda, che occorre non rovinare la magnifica desolazione che gli astronauti ci hanno descritto.

Patrizia Caraveo dialoga con Ugo Moschella e Alfredo Tomasetta.

In collaborazione con Fondazione Alessandro Volta.

 

Alle 21.00 andrà in scena lo spettacolo “Diario sentimentale di un giornalista” di Beppe Severgnini, trasposizione del suo ultimo libro “Italiani si rimane” (Solferino, 2018), un racconto che non spiega solo le trasformazioni nei media a cavallo tra due secoli, ma parla del tempo che passa, del legame con la terra e la famiglia, del piacere di insegnare e veder crescere nuovi talenti. Una narrazione intima, una sorprendente messa in scena musicale. Il racconto e le letture dell’autore saranno infatti accompagnati da una colonna sonora: perché i Talking Heads e Bruce Springsteen, The National e Franco Battiato sono anche occasioni professionali. E hanno riempito la vita di molti.

Con Serena Del Fiore.

In collaborazione con Tessabit.

Ingresso a pagamento: €10 (corsia preferenziale per i possessori della Card Amici di Parolario 2019).

 

CARD AMICI DI PAROLARIO

Durante Parolario sarà possibile sottoscrivere la Card Amici di Parolario 2019: un modo per contribuire a tenere in vita non solo il festival ma anche il ciclo di incontri “Aspettando Parolario” che si svolge durante tutto l’anno.

La Card offre ai suoi possessori la possibilità di usufruire di diverse convenzioni, che vengono costantemente aggiornate sul sito www.parolario.it.

 

parolario 2019

INFO UTILI

parolario 2019

A Villa Olmo saranno allestiti un Infopoint e un bookshop per avere tutte le informazioni relative alla manifestazione e trovare i libri che vengono presentati a Parolario.

Il Bookshop
è curato dalla Libreria Feltrinelli di Como.

Per informazioni Segreteria organizzativa: tel. +39.031.301037 – info@parolario.it www.parolario.it

Facebook: facebook.com/Parolario  Twitter: @Parolario

Tutti gli appuntamenti di Parolario sono a ingresso libero (salvo i due spettacoli di: Beppe Severgnini e di Simonetta Agnello Hornby).

Durante il Festival è attivo un servizio navetta gratuito tra Piazza Cavour, Villa Olmo, Villa del Grumello, Villa Sucota/FAR e Villa Bernasconi, realizzato in collaborazione con ASF autolinee.

 Due i punti ristoro disponibili per il pubblico di Parolario: a Villa Olmo (Como), il Caffè Letterario a cura di La Breva Catering; a Villa Bernasconi (Cernobbio), lo Spazio Anagramma a cura di Contrada degli Artigiani.

 

Parolario è realizzato dall’Associazione Culturale Parolario con il contributo e la collaborazione del Comune di Como.

Con il patrocinio di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Soggetto di rilevanza regionale: Regione Lombardia

Con il patrocinio e il sostegno di: Fondazione Cariplo, Comune di Brunate, Comune di Cernobbio, Confcooperative Insubria, Confindustria Como, Fondazione Alessandro Volta, Fondazione Minoprio.

Con il contributo di: Bellavite, Enerxenia, Tessabit, BCC Brianza e Laghi, BCC Cassa Rurale e Artigiana di Cantù, Aboca, Equipe Ornella, Peter’s House.

Con il contributo tecnico di: ASF Autolinee, Dresswall, Clerici Auto, Compos, TVM, Unipol, Valverde, Picone Pianoforti.

Con la collaborazione di: Associazione Villa del Grumello, Fondazione Antonio Ratti, Museo di Villa Bernasconi, Ostello Bello, Lake Como Festival, Libreria Feltrinelli di Como, Teatro Sociale di Como As.Li.Co.

E con la collaborazione di: Afiip Cna Professioni, Albergo Firenze, Associazione Accanto Onlus, Associazione Culturale Caracol, Associazione Miciscirube, Associazione Sentiero dei Sogni, Associazione Sguardi, Circolo Culturale Ricreativo “Sardegna” di Como, Comocuore Onlus, CNA Como, Festival del Cinema Italiano di Como, Fiero del Libro, Filosofiacoibambini®, Lario Hotel, Libreria Plinio Il Vecchio, NEL Fare Arte Nel Nostro Tempo, Passeggiate Creative, PiazzaParola, Premio Antonio Fogazzaro, Premio Internazionale di Letteratura Alda Merini, Orticultura, Società Ortofloricola Comense, Studio Arvindaa Yoga.

Un ringraziamento particolare all’arch. Corrado Tagliabue.

Media partner: La Provincia, L’Ordine, Bibazz, Ciaocomo Radio, Vivere, Comocity.

Charity Partner: Associazione CULTURAL FRAME OF FOOD.