Niente “miracolo” per la UnipolSai: Santo Stefano si prende il primo tricolore foto

I brianzoli perdono 70-66 e lasciano lo scudetto in terra marchigiana. Le immagini degli ultimi minuti: gara durissima.

La serie si conclude qui: Santo Stefano con merito vince il primo scudetto della sua storia. Con una gara3 combattuta fino agli ultimi secondi e terminata sul punteggio di 70-66. Si interrompe il ciclo vincente della UnipolSai, dominatrice incontrastata delle ultime tre stagioni sportive. È un percorso, tutto serve e nulla si butta. Avanti #Innamorati biancoblù!

Così il post del club brianzolo che annuncia la resa odierna a Potenza Picena contro Santo Stefano: 70-66 ed i marchigiani si portano a casa il primo tricolore della storia di basket in carrozzina. Mastica amaro la UnipolSai di coach Bergna che vede sfumare l’opportunità di ribaltare la serie e cercare di andare alla bella di settimana prossima. Niente da fare: 3-0 per i marchigiani e tricolore in mano a loro. Prima volta della storia.

 

E’ stata ancora una partita sofferta per noi – ha esordito Marco Bergna -, dalla nostra possiamo dire che abbiamo combattuto e lottato fino alla fine, nonostante il -12 a pochi minuti dalla fine. Siamo stati bravi a rientrare, ma forse non lo abbiamo fatto con il giusto carattere per sconfiggere degli avversari così motivati. Ci hanno imposto un grande ritmo, un attacco molto dinamico e una difesa asfissiante. Abbiamo subito molto, forse non eravamo la Briantea di sempre. Ci è mancata la lucidità che abbiamo sempre, abbiamo perso tre palloni consecutivi quando eravamo a -2 con possibilità di ribaltare le sorti di questo match. Bravi loro ad avere la concentrazione per chiudere non solo la partita ma tutta la serie, uno scudetto sicuramente meritato”.