Quantcast
Violenza sessuale sulla volontaria della Cri di Como: oggi espulso dall'Italia - CiaoComo
Il provvedimento

Violenza sessuale sulla volontaria della Cri di Como: oggi espulso dall’Italia

Il protagonista un cittadino libico. Appena uscito dal carcere è stato allontanato per pericolosità sociale.

Nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno dell’immigrazione irregolare, personale  dell’ufficio immigrazione della Questura di Como ha proceduto all’espulsione di un sedicente cittadino libico in queste ore che è stato accompagnato presso il CPR di Brindisi. A suo carico risultano precedenti di polizia per danneggiamento, lesioni personali, violenza privata e furto aggravato.  Il cittadino era stato condannato alla pena di due anni di reclusione per il reato di violenza sessuale, commesso nell’aprile 2017 ai danni di un’operatrice della Croce Rossa Italiana al Centro Governativo per migranti di Via Regina Teodolinda e di recente scarcerato per fine pena.

I suoi precedenti di polizia e giudiziari e non da ultimo il grave reato commesso nell’anno 2017 costituiscono elementi incontrovertibili per connotare la sua pericolosità: e così, appena scarcerato, è stato allontanato dall’Italia per pericolosità sociale con trattenimento presso il CPR per il successivo trasferimento nel paese di origine.

Più informazioni
commenta