Quantcast

Il Como nella storia: 89 punti, record assoluto. Tutte le immagini e le pagelle foto

Altra giornata di festa per i ragazzi di Banchini. Tutte le azioni ed il gol di Cicconi. Delirio al rientro allo stadio

Un Como che entra nel libro dei record. Mai nessuno come gli azzurri nei campionati di serie D: 89 punti, nessuno mai così in alto. E l’ultima perla arriva da Caronno dove oggi gli azzurri hanno superato anche la formazione varesina (0-1) con una zampata di Cicconi nel primo tempo (video sopra). Poi hanno controllato bene e nella ripresa hanno provato il colpo del ko. Non è arrivato per la bravura del portiere Barlocco. Qui la festa allo stadio di Caronno alla fine.

como vince a caronno 1-0 poi festa per la promozione

Il resto della partita non ha detto molto. Primo tempo con una sola conclusione a rete – oltre al gol di Cicconi – di Gobbi, oggi dal primo minuto in campo.

Ripresa con gli azzurri più decisi e padroni del campo con un freddo gelido che non ha spento l’entusiasmo dei tifosi arrivati qui. Altri rimasti a casa in attesa del rientro della squadra. Grande numero di Gobbi al 18esimo e supert parata del portiere avversario.

 

Poi Barlocco esce e salva anche su Bovolon, entrato da poco

E nel finale anche Borghese prova la via del gol con una gran punizione dal limite al posto di Gentile. Fuori di poco

(Foto e video di Loretta Fasana per CiaoComo)

 

Poi la festa anche per i numeri strepitosi di questo campionato: 28 vittorie, 5 pareggi, una sola sconfitta, migliore difesa con 18 reti subite, 68 reti fatte. Numero pazzeschi. E poi festa grande al rientro allo stadio. La nostra presa diretta tra tifosi, fumogeni e cori di tutti i tipi

LE PAGELLE

Bizzi: un rischio in avvio, una leggerezza, poi la Caronnese non lo impensierisce più. 6

Toninelli: spinge e difende, rilancia e contrasta. Perfetto anche oggi: 6,5

Anelli: sicurezza della difesa. Non sbaglia nulla, poi Banchini lo toglie in avvio di ripresa: 6,5

Borghese: idem come sopra. Una leggerezza – in un disimpegno – nel finale e per il resto nessuna sbavatura: 6,5

Ferrari: molto bene il ragazzino del 2000. Personalità e pulizia, non sbaglia nulla al fianco di quei due lì…:6,5

Di Jenno: piace molto per come si propone sulla fascia sinistra. Bene, ottima alternativa a De Nuzzo: 6,5

Gentile: il capitano che spinge e cerca di illuminare la squadra. Meglio rispetto alle ultime volte, non ancora quello dell’andata: 6

Raggio Garibaldi: si vede sempre, non  sbaglia, un metronomo in mezzo al campo. Essenziale, tenetelo stretto:7

Cicconi: segna il gol decisivo e poi cerca di dare slancio alla squadra. Torna anche quando occorre: 7

Gobbi: bene e reattivo. Gli manca solo il gol. Ci va vicino un paio di volte.7

Gabrielloni: meno brillante che altre volte anche se sempre prezioso: ne ha prese tante anche oggi di botte:6,5

Bovolon: entra nella ripresa, sfiora il gol, corre per due e recupera tanti palloni. Edo non sbaglia mai: 6,5

Sbardella: rileva Anelli con sicurezza e precisione. Non  sbaglia nulla: 6,5

Fusi: pochi minuti, ma tanta grinta. Corre e si danna l’anima anche se per qualche scampolo di gara. Quello che vuole Corda: 6

Buono: il ragazzino del 2002 prende il posto di Ferrari. E si mette in bella evidenza in diverse occasioni. Senza paura, avanti così… 6,5

E poi lui, mister Banchini: 7 perchè legge bene tutto anche oggi. Prepara la gara nel modo giusto e non sbaglia nulla. Gran condottiero di questo Como da record.