Quantcast

giovedì, 27 gennaio 2022 - Aggiornato alle 23:02

Superstrada sempre chiusa e tutti sulla Regina: una domenica da incubo! foto

La deviazione di decine di auto e pullman turistici mettono in crisi la viabilità della zona. Rientro verso Como a passo d'uomo

Una domenica pazzesca, incubo vero. Oltre anche le peggiori aspettative. La prolungata chiusura della superstrada 36 da Abbadia a Bellano – per la caduta di massi nei giorni scorsi – ha causato una giornata pazzesca sull’altra sponda del lago. Auto e decine di pullman turistici sono stati “dirottati” sulla Regina mettendo a dura prova il traffico verso Como. Nel pomeriggio la coda è stata estenuante. Tanto che Polstrada ha dovuto spesso “scortare”alcuni dei bus nelle strette strettoie della Tremezzina. Una caos che rischia di ripetersi ancora nei prossimi giorni. A cercare di migliorare la situazione anche l’invito – prontamente accolto dal sindaco di Moltrasio Ioculano – di spegnere il semaforo di Tosnacco per evitare ulteriori rallentamenti. Comunque, un rientro a passo d’uomo verso Como.

 

Solo in serata la situazione si è normalizzata, attorno alle 20,30. La Superstrada 36 resta chiusa ancora per qualche giorno. Difficile ipotizzare una data di riapertura. Domani sopralluogo di tecnici ed amministratori per capire se possibile almeno la riapertura di una corsia di marcia (a senso unico alternato). Ma la certezza non c’è proprio.