Il bilancio

Altra settimana di controlli in provincia: 7 stranieri espulsi e multe sulle strade

Le attività hanno riguardato tutto il territorio della provincia. Attenzione particolare a furti, spaccio e irregolari.

Obiettivo prevenire spaccio, furti e scippi. I reati più odiosi forse semmai ci fosse una graduatoria dei peggiori. E poi lotta alla prostituzione ed ai clandestini presenti in Italia. E così anche la settimana che sta per concludersi è stata caratterizzata da un numero importate di controlli da parte di tutte le forze dell’ordine su disposizione del Prefetto Coccia: 50 posti di controllo, oltre 300 auto fermate. Sono scattate anche le multe per le violazioni del codice della strada: 14 in tutto in aggiunta ad una patente ed una carta di circolazione ritirate.

 

L’attività ha riguardato non solo Como ed hinterland, ma anche tutti gli altri maggiori centro del territorio. 7 gli stranieri espulsi in questi sette giorni di verifiche come informa la Prefettura di Como. Di questi, tre accompagnati direttamente in frontiera ed uno con obbligo di lasciare il territorio dello Stato entro 7 giorni. Gli altri accompagnati ai centri per il rimpatrio gestiti dal Governo.

commenta