Quantcast

Botte alla compagna in casa dopo aver bevuto troppo: tunisino in carcere foto

La donna, ferita da un pugno in volto, chiede aiuto al 112. I militari lo arrestano, ora è in c arcere.

I carabinieri della Stazione di Turate hanno arrestato, in flagranza di reato, un cittadino tunisino, classe 1987, residente in provincia di Como, resosi autore del reato di maltrattamenti in famiglia. Il provvedimento adottato dai militari è scaturito a seguito della richiesta di intervento, giunta sul numero unico d’emergenza 112, da parte della moglie convivente del predetto.

 

I militari hanno trovato il ragazzo in evidente stato di alterazione psicofisica derivante da abuso di alcol, il quale aveva colpito in precedenza con un pugno la moglie convivente, trovata sanguinante sul pavimento. La vittima è stata trasportata presso l’ospedale di Cantù, non in pericolo di vita.

 

L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Como in attesa di giudizio di convalida.