Vede i carabinieri e scappa, si ribalta con l’auto: aveva cinque chili di droga foto

I militari lo bloccano dopo l'incidente e lo arrestano. Addosso anche 1.500 euro in contanti e due cellulari per essere contattato.

Blitz notturno dei carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del NOR di Cantù e della Stazione di Lomazzo, con il concorso delle pattuglie delle altre stazioni della zona giunte in rinforzo: hanno arrestato, in flagranza di reato, un cittadino marocchino classe 1963, residente a Cesano Maderno, regolare sul territorio, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza.

L’operazione giunge a corollario di una meticolosa attività investigativa e di controllo del territorio condotta dai militari che, nel costante monitoraggio delle aree boschive, hanno notato il movimento sospetto di un’autovettura uscire da una strada dell’area boschive di Cadorago sulla strada provinciale. Hanno intimato l’alt, ma il conducente dell’auto, per tutta risposta, ha tentato la fuga cercando di eludere il controllo. Ne è scaturito un prolungato inseguimento lungo le vie dei comuni di Cadorago, Vertemate con Minoprio, Fino Mornasco e Bregnano, fino a che il marocchino non ha perso il controllo del veicolo, ribaltandosi. L’uomo, imasto illeso, è stato immobilizzato, dai carabinieri. Addosso a lui trovati e sequestrati

  • cinque chili di sostanza stupefacente del tipo hashish suddivisi in nr. 5 panetti avvolti da nastro adesivo e composti, ciascuno, da nr. 10 barrette del peso di 100 gr. ;
  • Denaro contante oltre i 1500 euro, ritenuta provento dell’attività illecita di spaccio;
  • 2 telefoni cellulari,

L’arrestato è stato al carcere del Bassone di Como in attesa di giudizio di convalida.