Albesevolley lotta oltre due ore, poi si arrende ad Ostiano: che peccato…. foto

La squadra di Mucciolo arriva al tie-break: equilibrio pazzesco. Il tecnico:"Attenzione ai particolari per vincere gare simili"

All’andata aveva vinto Albese al tie-break. Una gara combattuta ed un pò “pazza”. Stavolta, sempre al tie-break, la spunta Ostiano dopo una partita lunghissima e combattuta. Quasi due ore e mezza di match con equilibrio assoluto e tanti scambi lunghi. Unico rammarico, per la Tecnoteam (B1 volley femminile), non avere saputo sfruttare al meglio qualche occasione nel quarto set. Si poteva chiudere prima e riprendere le cremonesi in classifica. Invece no: tie-break tiratissimo, punto a punto fino all’ultimo decisivo. Citterio e compagne ci hanno messo cuore e grinta, carattere ed intesità. Nulla, ma proprio nulla, da rimproverare. Rammarico, certo, ma per il resto grande prova ed applausi convinto di un grande pubblico presente sugli spalti. Composto anche da tante ragazzine di minivolley e Under 13. Brave anche loro

albesevolley ostiano volley femminile b1

Coach Mucciolo deve rinunciare a Torrese (in tribuna a guardare le compagne) e Santamaria (ancora ricoverata in ospedale) e parte con Galazzo in regia, Facco opposto, Aliberti e Piazza centrali, Teli e Citterio bande, Amicone libero al posto di Torrese. E la ragazzina varesina, alla seconda partita da titolare, se la cava benissimo e si merita applausi e consensi. Equilibrio, si diceva. Tranne che nel primo set dove Albese è partita male, è andata sotto anche di 10 punti ed ha faticato a riprendersi. Ma nel finale è tornata sotto ed ha fatto paura alle avversarie. Che l’hanno spuntata con un paio di grandi giocate nei momenti chiavi del set: 23-25.

Il resto, come detto, equilibrio. Con il tecnico di Albese che è stato costretto a cambiare Galazzo (alle prese con un problema ad un dito, ben rimpiazzata da Bonelli) ben presto. Dentro anche Migliorin a dare fiato a Facco nel secondo set e nel finale di gara. La Tecnoteam vince ai vantaggio il secondo set (26-24), poi allunga decisa nel terzo e si porta avanti 2-1.

Sembra fatta, già. ma non è così. La squadra di Ostiano, con una grande difesa, recupera e torna in gara. Suo il quarto set con un break nella fase centrale. Albese ci mette il solito cuore, il pubblico si infiamma. La rimonta sembra vicina, ma stavolta non riesce per un nulla. Funziona benissimo il muro-Tecnoteam: Aliberti e Piazza non sbagliano un colpo. Ma è tie-break, come all’andata. E qui, dopo tanto equilibrio, l’incertezza regna sovrana. Con Albese che ribatte colpo su colpo. Sorridono le avversarie 14-16. Che partita…

 

TECNOTEAM ALBESE VOLLEY 2

CSV RA.MA. OSTIANO 3

(PARZIALI 23-25; 26-24; 25-15; 23-25; 14-16)

TECNOTEAM ALBESEVOLLEY: Galazzo, Facco 10, Citterio 17, Teli 12, Aliberti 22, Piazza 11, Amicone Libero, Migliorin 1, Bonelli 3, Laffranchi ne. Coach Mucciolo, vice Biffi.

CSV. RAMA OSTIANO: Arcuri 1, Vidi 26, Barbarini 11, Ravera 8, Feroldi 4, Paris libero, DalPedri 3, Frugoni 7, Boninsegna 9, Visioli, Zagni, Locatelli ne, Braga ne. Coach Bolzoni, vice Locatelli.

Arbitri: Tiziani di Varese e Di Gaetano di Busto Arsizio