Irrestistibile San Bernardo Cantù, con Brienza vola: sesto successo di fila foto

La formazione brianzola supera la Virtus in un palazzetto pieno di tifo ed entusiasmo: le immagini più delle del match.

L’Acqua S.Bernardo Cantù non si ferma più, inarrestabile e mai sazia. Anche la Virtus Bologna è costretta ad arrendersi al “magic moment” della formazione di coach Nicola Brienza. I canturini, ancora imbattuti nel girone di ritorno del campionato, centrano il sesto successo consecutivo, piazzando l’ottavo sigillo nelle utime nove giornate di LBA. Davanti ad oltre 5mila spettatori, in un’atmosfera rovente da sfida playoff, Cantù diverte dall’inizio alla fine, deliziando il pubblico del “PalaDesio” con giocate di talento e di pura grinta.

acqua san bernardo cantù virtus bologna a desio coach brienza esulta

 

96 a 94 il finale, quattro i giocatori della S.Bernardo in doppia cifra, due sopra i venti punti. Top scorer per i padroni di casa Jefferson con 27 punti, 9 rimbalzi, 8 falli subiti e 30 di valutazione. 23, invece, i punti di Gaines, decisivo non solo in attacco ma anche in difesa con 2 stoppate e tanta pressione in marcatura sugli avversari. Ma è una vittoria di squadra, perché a spiccare sono anche Carr (12 punti e 5 assist) e Blakes (18 punti), autore di canestri pesantissimi. Agli ospiti non bastano i 36 punti di uno scatenato Punter.
Coach Brienza conferma lo starting five di lunedì scorso contro Brindisi, mandando in quintetto La Torre e Carr sugli esterni, Gaines in cabina di regia e la coppia Davis-Jefferson sotto canestro. Gli ospiti rispondono come da previsione con Taylor, Punter, Aradori, M’Baye e Moreira.

ACQUA S.BERNARDO CANTU’-SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA 96-94

(20-22, 22-20; 26-20, 28-32)

ACQUA SAN BERNARDO CANTÙ: Gaines 23, Carr 12, Blakes 18, Baparapè n.e., Parrillo, Davis 7, Tassone n.e., La Torre 2, Olgiati n.e., Pappalardo n.e., Stone 7, Jefferson 27. All. Brienza

 

VIRTUS BOLOGNA: Punter 36, Martin 7, Moreira 4, Pajola, Taylor 8, Baldi Rossi n.e., Cappelletti, Kravic 9, Aradori 14, Berti n.e., M’Baye 13, Cournooh 3. All. Sacripanti

Arbitri: Lo Guzzo, Weidmann e Paglialunga

Spettatori: 5070