Lo choc

Aggressione nel carcere del Bassone: detenuta cerca di gettare agente dalle scale

Una detenuta, già segnalata, spinge la giovane donna. Fertita, ma senza conseguenze gravi. La protesta dei sindacati di Polizia penitenziaria.

Violenta aggressione all’interno del carcere Bassone di Como. Una detenuta, della quale gli agenti hanno già evidenziato la sua pericolosità nel corso dei mesi scorsi, ha cercato di gettare un agente di polizia penitenziaria donna dal ballatoio delle scale. Il tempestivo intervento delle colleghe ha impedito che l’epilogo fosse ben più tragico. La giovane agente ha riportato solo lievi contusioni: nulla di serio anche se lo spavento è stato enorme.

E questa aggressione fa alzare ancora il livello di apprensione e di attenzione in carcere dove gli agenti spesso sono in condizioni molto difficili. Il vice segretario regionale del Coordinamento nazionale di polizia penitenziaria, Francesco Arena, parla di un “chiaro intento di compiere un omicidio”. Auspicando, poi, che la protagonista di questo gesto venga trasferita appena possibile in un’altra struttura

commenta