Rigore contro e rosso per Gentile, il Como non ci sta:”Esposto in Federazione” foto

Felleca alla redazione:"Immagini evidenti, vogliamo arbitri all'altezza". Le proteste del presidente bergamasco. Ma gli insulti a Corda e Cau ?

Rabbia e proteste. A 24 ore dalla gara vinta sul terreno di POnte San Pietro il Como non ha ancora “digerito” gli errori arbitrali di Vingo da Pisa. Lo dice oggi a chiare lettere l’amministratore delegato ROberto Felleca alla nostra redazione:”Ma stiamo scherzando ? Abbiamo visto tutti le immagini. L’errore dell’arbitro è evidente. Non solo nel rigore per il POntisola, ma anche per il rosso al nostro capitano Gentile di conseguenza. Ci siamo giocati una stagione per una leggerezza simile. No, non lo possiamo accettare. Garantisco – conclude – che il Como farà un esposto in Federazione per chiedere arbitri all’altezza di gare così importanti“.

como vince a ponte san pietro con pontisola immagini tifosi ed esultanza ragazzi

Sopra il video del rigore concesso dal direttore di gara al 21esimo del primo tempo. Ne ha fatto le spese anche Gentile che, appena ammonito, si è preso un giallo e poi il rosso per doppia ammonizione. Allontanato dopo 21 minuti, compagni in affanno per larghi tratti. Brava la squadra a reagire e rimontare – sia pure in dieci – nella ripresa con il gol di Gabrielloni, anche questo (qui sotto) su rigore.

Nelle interviste a fine gara (video sotto) oltre alle parole del tecnico bergamasco Curioni anche quelle del presidente Bonasio che ha attaccato pesantemente il Como ed i suoi dirigenti. Ma, per tutta onestà, va anche riportato di un indegno attacco verbale – a suon di insulti ed epiteti irripetibili – che alcuni tifosi hanno riservato a Ninni Corda ed al vice allenatore Cau al suo fianco in tribuna nel secondo tempo. “Siamo stati noi, con i nostri dirigenti e tesserati – ribatter Felleca – a sopportare questi insulti senza reagire, da veri professionisti. Ma anche queste sono cose che non vanno bene. Le dobbiamo denunciare perchè contro il Como c’è un clima da vera battaglia in campo e pure fuori….“.