Il Como manda al tappeto la Pro Sesto in rimonta: azioni, reti e il saluto finale foto

Gli azzurri tengono la vetta. Vantaggio degli avversari dopo pochi secondi. Tutte le immagini di oggi.

Meritatissima vittoria dei ragazzi di mister Marco Banchini contro una forte Pro Sesto venuta a Como con l’intenzione di vincere: 2-1 in rimonta e primo posto mantenuto davanti al Mantova. La gara inizia in salita per i lariani che vanno sotto di una rete dopo neanche 90 secondi, bravo Guccione a rubare palla a centrocampo e a volare verso la porta difesa da Tonti, da fuori area l’attaccante lascia partire un bolide che s’infila alle spalle del portiere comasco.

Como - Pro Sesto le azioni ed il saluto dei giocatori ai tifosi

Gli azzurri reagiscono e stringono d’assedio gli ospiti per tutto il primo tempo ma, nonostante almeno tre palle gol, non riescono a bucare la porta milanese. In mezzo al campo superlativa prova di Raggio Garibaldi bravissimo a recuperare una quantità industriale di palloni e De Nuzzo che spinge in fascia sinistra. Gabrielloni, lottatore, non molla mai e cerca con Dell’Agnello  la via della rete.

Un paio di colpiti di testa finiscono fuori di pochissimo e si deve attendere la ripresa per vedere il Como andare in gol. Viene sostituito capitan Gentile dopo pochi minuti della ripresa, al suo posto entra Cicconi che tocca il suo primo pallone offrendo un assist in area a Gabrielloni che viene atterrato, siamo al 12′ e sul dischetto ci va Dell’Agnello che non sbaglia e rimette in equilibrio il match.

Il Como insiste in avanti e al 15′ arriva la rete del giovane Valsecchi che mantiene la calma in area e spara un bolide imparabile.

Gli azzurri mantengono calma e sangue freddo e portano a casa tre punti d’oro, il Mantova vince a Ciserano e non molla la presa. Da segnalare una espulsione a pochi minuti dalla fine nelle file degli ospiti, è Mazzotta a raggiungere anzitempo gli spogliatoi per doppia ammonizione, mentre in precedenza dalla panca comasca erano stati espulsi Cau e Pruzzo.