Ospedale di Erba, spariti macchinari di endoscopia per 300.000 euro: un giallo foto

I ladri non forzano alcuna porta e se ne vanno con le attrezzature. Informati i carabinieri, si cerca nelle telecamere a circuito chiuso.

Un furto dai contorni ancora da chiarire. E’ quello che è avvenuto tra giovedì e venerdì nel blocco B dell’ospedale Fatebenefratelli di Erba dove i ladri hanno fatto sparire due macchinari endoscopici il cui valore sarebbe vicino o superiore ai 300mila euro. Quello che sconcerta maggiormente sono le modalità di questo colpo: nessuna traccia di porte forzate come riferisce oggi anche il quotidiano “La Provincia di Como”.

 

Ora le indagini per risalire agli autori. La direzione sanitaria del Fatebenefratelli, che si è trovata alle prese con un intoppo mica da ridere per le attività mediche, ha già informato i carabinieri. Un aiuto potrebbe arrivare dalle telecamere a circuito chiuso della struttura. La sensazione è che chi ha preso questi costosi apparecchi sapeva già come e dove potersi muovere.

 

Negli anni scorsi furti simili erano stati fatti in alcuni ospedali della Lombardia tra cui il Valduce di Como.