Quantcast

Il sasso contro l’auto della moglie-agente di Icardi: denuncia contro ignoti foto

Wanda Nara con i tre figli a bordo, illesa anche se sotto choc. Diretti verso il comasco per una partita di uno dei ragazzi.

Non è successo a Bregnano, come alcune fonti hanno accreditato in un primo momento, ma vicino a casa a Milano, zona San Siro. Frutto forse della tensione calcistica che spesso rischia di sfociare nella violenza. E potrebbe essere frutto di un gesto violento quanto accaduto a Milano nei confronti di Wanda Nara la moglie ed agente di Mauro Icardi, centravanti dell’Inter. Il finestrino dell’auto di Wanda è stato colpito da un sasso mentre la show girl argentina era alla guida della sua auto nei pressi di San Siro. In macchina con lei c’erano anche i tre figli maschi. Attimi di paura per Wanda, che stava accompagnando i figli a Como, dove avrebbero dovuto disputare una partita di calcio. La conferma anche dal Corriere della Sera edizione online di Milano

 

Wanda avrebbe intenzione di sporgere denuncia a carico di ignoti ovviamente per un episodio che fa salire ulteriormente la tensione sulla questione del rinnovo contrattuale che vede contrapposta l’Inter ad Icardi. E che, comunque, l’avrebbe lasciato sotto choc. I carabinieri che si sono mossi al momento sulla notizia di voci di un presunto reato, al momento stanno cercando di capire se il sasso è stato tirato da qualcuno o se invece avesse raggiunto il finestrino per l’urto casuale da parte di un’altra vettura.

 

Se venisse confermato che il lancio del sasso è stato intenzionale si aprirebbe un nuovo capitolo della lunga trattativa tra Wanda Nara e l’Inter relativamente al rinnovo del contratto di Icardi. Che vede le parti molto distanti. E che hanno portato la scorsa settimana a sviluppi clamorosi. Ad Icardi infatti è stata tolta la fascia di capitano e lui ha reagito rifiutandosi di partecipare alla trasferta di Vienna per la gara di Europa League contro il Rapid.