Altre “stoccate” per il sindaco:”Ma Lucini era in grado di fare arrivare i soldi….” foto

Ora è il gruppo del Pd ad attaccare Landriscina. Parallelismo con il suo precedessori ed altri comuni piccoli:"Lì sono marziani ?"

Secondo il sindaco Landriscina la colpa del fatto che il Comune rischi di perdere 5 milioni di euro di erogazioni emblematiche della Fondazione Cariplo è dei dipendenti comunali. Peccato che quando toccò al nostro sindaco Lucini gli uffici fecero tutto il percorso e le pratiche senza alcun problema. E alla fine i soldi arrivarono”, commentano Stefano Fanetti, Tommaso Legnani e Federico Broggi, capogruppo del Pd in consiglio comunale, segretario cittadino e segretario provinciale dem, sulla vicenda delle erogazioni Cariplo.

 

Al solito il problema è legato al lavoro della Giunta, che, nell’incapacità di muoversi per attrarre fondi importanti per rilanciare la città, scarica le proprie colpe sui dipendenti e si lamenta della burocrazia comunale. Ci domandiamo come facciano i piccoli Comuni a fare progettazione e attrarre finanziamenti: sono forse dei marziani i loro amministratori e dipendenti?”, dicono Fanetti, Legnani e Broggi.

 

Forse non è ancora chiaro a questa Giunta come si amministra: prima di lamentarsi sui giornali, sarebbe necessario e utile studiare e lavorare seriamente la materia – continuano gli esponenti Pd –. E se per caso fosse davvero una questione di problemi con il personale comunale, a rispondere deve essere una sola persona: l’assessore alla partita, che, in questo caso, si chiama Elena Negretti, che è delegata anche alle risorse umane e all’organizzazione. E di cui lunedì sera, in consiglio comunale, si discuterà la mozione di sfiducia”.