Rane Rosa, che beffa a Trieste: sconfitte in un caldo finale. Rabbia di Tete foto

Il coach della formazione lariana non le manda a dire agli arbitri:"Stavolta qualche decisione di troppo contro. Péeccato...."

Le Rane Rosa della Comonuoto (A2 pallanuoto femminile) escono sconfitte (8-7) dalla piscina Bianchi di Trieste contro la capolista, ma con tanto rammarico. Confermato dai dirigenti e dallo stesso coach Tete Pozzi a fine gara. Partita al cardiopalma che si risolve all’ultimo, quando una possibile controfuga della Como Nuoto viene fermata per un controfallo inesistente e sulla ripartenza la stessa situazione viene sanzionata con una espulsione contro alle ragazze di Tete Pozzi.

Questa volta ci sentiamo un pò penalizzati – analizza a fine gara il coach lariano -. E’ stata una bella partita ed anche ben giocata da noi. Aggressività e detrminazione. Ma credo che negli ultimi due tempi qualche decisione contro di noi ci ha penalizzato oltre i demeriti. Peccato, davvero un peccato perchè già il pareggio poteva starci stretto oggi. Figuratevi come mi sento ora…..

 

Trieste ha provato a scappare nel primo tempo ma è stata raggiunta sul 4-4 da una palomba millimetrica della Masiello alla sua prima rete in A2.  Poi è stato sempre un inseguirsi è una serie infinita di controfalli fino all’episodio finale descritto in precedenza. E le Rane Rosa tornano da Trieste a mano vuote e con rammarico. Domenica arriva il Cagliari a Muggiò-

 

Trieste Pallanuoto-Como Nuoto  8-7 (parziali  3-1/1-4/0-1/4-1)

Como Nuoto: Frassinelli, Romanò M 1, Antonacci 1, Girardi 1,  Trombetta 1, Giraldo, Bianchi, Chimenti, Romanò B, Lanzoni 2, Pellegatta, Masiello E 1, Rosanna

All. Tete Pozzi

PallanuotoTrieste: Ingannamorte , Zadeu, Favero, Gant 2, Marussi, Cergol L, 1, Mancini 1, Ingannamorte E, Guadagnin 1, Rattelli 1, Jankovic 2, Russignan, Krasti

All Colautti

Arbitro Cirillo

Superiorità

Pallanuoto Trieste.  4/9

Como Nuoto 2/8 rig 1/1