Il pensionato della droga resta in carcere:”Pensavo fossero solo medicine….” foto

La sua spiegazione al giudice che lo lascia in cella nonostante i 73 anni suonati. A casa sua soldi e cellulari in uso.

Una spiegazione evidentemente non ritenuta molto credibile dal giudice delle indagini preliminari. Che, nonostante l’età e la mancanza di precedenti, lo ha lasciato in carcere al Bassone a meditare. Resta in cella – dopo l’interrogatorio di convalida – il 73enne pensionato di Ronago Angelo Ferdinando Gobbi, arrestato dalla Finanza sulla Lomazzo – Bizzarone con un quantitativo di droga davvero notevole: mezzo chilo di cocaina diretta al mercato Svizzero a quanto pare.

Gobbi avrebbe detto al giudice che non sapeva che ci fosse droga all’interno, ma semplici medicine da portare a Mendrisio. E per questo viaggio sarebbe stato pagato da una persona – non avrebbe saputo specificare di chi si tratta – 200 euro. A casa dell’uomo trovati anche 3200 euro e oltre 1.000 franchi svizzeri, presunto provento dello spaccio secondo le fiamme gialle di Olgiate che hanno provveduto alla perquisizione a casa. Rinvenuti – e sottoposti a sequestro -. anche diversi cellulari in uso al pensionato di Ronago