Quantcast
Solidarietà a Lucini:"Certi della sua correttezza, ora gli altri gradi di giudizio" - CiaoComo
Reazioni

Solidarietà a Lucini:”Certi della sua correttezza, ora gli altri gradi di giudizio”

La nota dei consiglieri comunali:"Sicuri che dimostrerà l'estraneità dalle accuse"

E pochi minuti dopo la sentenza dei giudici, sui presunti abusi collegati alla realizzazione delle paratie di Como, arriva una nota di vicinanza all’ex sindaco Mario Lucini da parte del Pd. Poche parole che riassumiamo qui di seguito

 

“Siamo vicini all’ex sindaco Mario Lucini e confidiamo che nei successivi gradi di giudizio venga assolto da ogni accusa”, lo dicono Stefano Fanetti, Patrizia Lissi, Gabriele Guarisco, consiglieri comunali del Pd, e Tommaso Legnani, segretario cittadino, dopo la notizia della sentenza di condanna a un anno e 6 mesi nel processo sulle paratie. “Siamo assolutamente sicuri che il sindaco Lucini ha operato con correttezza e pensando solo al bene della città di Como – continuano i dem –. Per questo tutto il partito è accanto a lui in questo momento. E abbiamo altrettanta certezza e fiducia nella magistratura per i successivi gradi di giudizio, che dimostreranno senza ombra di dubbio l’estraneità alle accuse e la buona fede del nostro sindaco con una assoluzione piena”.

 

LA NOTA DEI DEM DELLA REGIONE

Durante il suo operato il sindaco Lucini ha tentato di sbloccare l’annosa vicenda delle paratie, lavorando nell’interesse della città e dei comaschi in una situazione ereditata dalla precedente amministrazione. Esprimiamo solidarietà all’ex sindaco di Como e siamo convinti che nei successivi gradi di giudizio potrà ulteriormente chiarire la sua posizione. Abbiamo piena fiducia nell’operato della magistratura”, lo dichiarano Angelo Orsenigo e Fabio Pizzul, consigliere e capogruppo regionali del Pd, in merito alla sentenza di condanna dell’ex sindaco Mario Lucini nel processo paratie, a Como. “Ora auspichiamo che la vicenda delle paratie, che dopo essere stata presa in mano dall’allora presidente Maroni sappiamo essere in stallo, trovi una sua definitiva soluzione”, concludono i consiglieri dem

 

E QUELLA DI GROSSI E NESSI

La sentenza di primo grado che condanna l’ex sindaco di Como, Mario Lucini, ci ha lasciati sbalorditi.

Con Lucini abbiamo condiviso anni di lavoro, di confronto, a volte anche di conflitti, per trovare le soluzioni più idonee per il benessere di cittadini e cittadine.

Durante il suo mandato Lucini si è impegnato per tentare di trovare vie di uscita alla questione Paratie, una scelta che certo non aveva fatto il centrosinistra.

Noi con Paco prima e Paco-Sel poi abbiamo sempre sostenuto che le Paratie fossero un intervento dannoso, inutile, uno spreco di denaro pubblico. Lo abbiamo fatto in Consiglio comunale, sui media, nel corso di dibattiti pubblici e manifestando nelle strade di Como.

Oggi Mario Lucini, che paga per aver tentato di rattoppare strappi fatti da altri, ha la nostra solidarietà.

Abbiamo fiducia nella Magistratura nella convinzione che i successivi gradi di giudizio modificheranno la sentenza odierna. Esprimiamo, inoltre, il disappunto per il paradosso: condanna per Mario Lucini, non luogo a procedere per prescrizione per Stefano Bruni.

 

Celeste Grossi e Luigi Nessi

Più informazioni
leggi anche
chiara braga ed angelo orsenigo pd a ciaocomo dopo elezioni
La protesta
Condanne per le paratie:”Un paradosso, ma le responsabilità politiche sono di altri”
La visita in anteprima al cantiere di Villa Olmo a Como
La vicinanza
L’ex assessore Gerosa:”Lucini galantuomo ed onesto: ne uscirai a testa alta…”
commenta