Sbanda e cade con la moto a Cagno: morto il frontaliere, donati i suoi organi foto

La vittima è un 44enne di Malnate (Varese): tornava dal lavoro, volo da paura

Si allunga la lista delle vittime sulle strade comasche in questo avvio di 2019: non ce l’ha fatta Cesare Sarno, 44 anni di Malnate, il frontaliere che lunedì sera è finito da solo fuori strada con la sua moto in via San Giorgio a Solbiate con Cagno. Sono state troppo gravi le ferite riportate nel volo con la sua Ktm mentre tornava a casa dalla Svizzera dove lavorava.

Soccorso dal personale del 118, Sarno è stato ricoverato d’urgenza nel reparto di Neurorianimazione dell’ospedale di Circolo di Varese: deceduto poche ore dopo. Non escluso un malore prima della sua sbandata e caduta ai lati della strada con la moto.

La famiglia ha deciso di donare gli organi. Una notizia che ha scosso tutta la comunità di Malnate. Sono stati tanti gli amici che hanno provato a dargli forza nelle ultime ore recandosi in ospedale di persona.

Gli amici lo ricordano così come riporta Varesenews in queste ore: “Aveva una grande passione per la moto, che non abbandonava mai. Sempre disponibile e attento, ha partecipato anche alla Motobefana di beneficienza a Milano qualche giorno fa. Era proprio un bravo ragazzo, semplice e allegro sempre e con tutti”

“Tra le tante passioni c’erano anche la vela e i viaggi. Era un orso buono sempre gentile e con il sorriso”.

 

(foto da Varesenews.it)