Quantcast

Mariano, una bandiera fascista alla marcia della pace:”Ma che vergogna….” foto

Le dichiarazioni del portavoce di sinistra Giulio Russo dopo l'episodio notato domenica scorsa.

Proteste e rabbia a Mariano Comense dove domenica è stata esposta una bandiera fascista con la croce celtica durante il passaggio della marcia della pace. Giulio Russo, portavoce della Sinistra per Mariano è categorico:”Una vergogna mai vista. Il comune si scusi e le autorità perseguano il responsabile di questo gravissimo atto eversivo”. Dal suo partito arriva anche la foto che alleghiamo.

Russo prosegue:”Fatto gravissimo di fronte al quale si ritiene che l’amministrazione comunale non possa rimanere in silenzio. Sono state inoltre richieste delle scuse pubbliche dal Sindaco e dalla Giunta  per la pessima pubblicità che il vile episodio ha gettato sull’immagine delle cittadine e dei cittadini Marianesi.

E’ stato richiesto anche un segnale politico forte e che il prossimo consiglio comunale approvi una delibera che vieti senza indugio alcuno gli spazi pubblici e l’agibilità politica stessa a tutte le organizzazioni neofasciste. In fine è stato richiesto che le autorità competenti procedano a norma di legge nei confronti della persona responsabile. Quello commesso è stato un reato a tutti gli effetti: reato di apologia di fascismo.

Ancora una volta Sinistra per Mariano protocollerà la richiesta di intitolazione di uno spazio cittadino alla memoria di Anna Frank – donna simbolo della follia criminale del vecchio e nuovo fascismo.

Il 27 gennaio si celebra La Giornata della Memoria – la Sinistra auspica che l’amministrazione si faccia protagonista dell’organizzazione di iniziative di natura culturale sull’argomento dedicate a bambini ed adulti, soprattutto dopo l’accaduto di domenica scorsa”.