Mariano, la domestica infedele smascherata dai carabinieri: furti di oro in serie foto

Colpi fatti tra ottobre e novembre a casa della donna dove andava a sbrigare faccende domestiche. Ha ammesso tutto, preziosi già recuperati.

I carabinieri della Tenenza Carabinieri di Mariano Comense, a conclusione di una complessa attività investigativa durata diverse settimane, hanno denunciato, in stato di libertà, M.D., residente in provincia di Monza e Brianza, classe 1970, resasi autrice di numerosi episodi delittuosi di furto in abitazione, avvenuti a Mariano Comense nei mesi di ottobre e novembre 2018.

Dal mese di settembre 2018, la padrona di casa aveva notato ammanchi nella cabina armadio nella sua camera da letto di svariati monili in oro e diamanti. Da qui, le immediate indagini avviate dai Carabinieri di Mariano Comense. I  sospetti degli inquirenti sono stati da subito indirizzati verso la donna che, con cadenza di 2 volte a settimana, si recava presso l’abitazione della vittima al fine di sbrigare faccende domestiche.

I successivi approfondimenti investigativi condotti hanno consentito di:

  • raccogliere inconfutabili elementi di colpevolezza circa i citati furti perpetrati nei mesi di ottobre e novembre 2018 a carico di M.D., la quale, all’esito degli accertamenti, ha spontaneamente riferito dichiarazioni auto-accusatorie ammettendo, altresì, la vendita dei gioielli a svariati compro-oro;
  • riuscire a recuperare, a seguito di capillari sopralluoghi presso i citati compro-oro, tutta la refurtiva, la quale è stata posta in sequestro penale, in attesa di essere restituita all’avente diritto.

La donna è stata denunciata alla Procura di Como per furto aggravato.