Quantcast

Spari al ragazzino al Luna Park di Canzo: i carabinieri fermano il protagonista foto

Si tratta di un 52enne di Albavilla: ha voluto "vendicare" le botte subite dal figlio pochi giorni prima. Anche l'aggressore ferito al gluteo.

Più informazioni su

Nel corso della notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Como e quelli della Stazione Carabinieri di Asso, dopo aver lavorato per tutto il pomeriggio e la serata, hanno arrestato con l’accusa di lesioni personali aggravate, porto e detenzione abusiva di arma, M.Z., cl.1966. di Albavilla.
L’uomo, ieri pomeriggio presso il luna park di Canzo, ha avuto un violento litigio con un giovane di Erba, ritenuto responsabile di aver malmenato, nel pomeriggio del 22 dicembre, sempre al Luna Park, il figlio minorenne. Nella circostanza, da quanto ricostruito, l’uomo, dopo aver costretto il minore a seguirlo in una zona appartata dietro una giostra, ha sparato contro di lui un colpo di pistola, colpendolo al polpaccio sinistro. E subito dopo, nel maldestro tentativo di nascondere l’arma appena utilizzata, ha involontariamente esploso un colpo che lo ha ferito sul gluteo sinistro.

Entrambi i protagonisti della vicenda sono stati trasportati rispettivamente presso l’ospedale “Sant’Anna” di San Fermo della Battaglia (Co) e “San Gerardo” di Monza per le cure del caso, non in pericolo di vita. Il 50enne di Albavilla è stato tradotto presso il carcere Bassone di Como a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Più informazioni su