Quantcast

Assolo in Sala Bianca per il giovane violinista Ferdinando Trematore

Domenica 16 dicembre alle ore 11.00 chiude i concerti 2018 di Camera con musica l’eccellenza violinistica del giovanissimo Ferdinando Trematore. Nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como, l’artista suonerà Bach, Paganini, Ernst per arrivare a Berio.

Ferdinando Trematore è nato nel 1994 e ha iniziato lo studio del violino all’età di cinque anni con il padre. Nel settembre 2010, all’età di sedici anni, consegue il diploma presso il Conservatorio di Musica “U. Giordano” di Foggia, con la votazione di dieci e lode sotto la guida del M° Marco Fiorentini. Si perfeziona con il M° Boris Belkin presso la Zuyd University faculteit Conservatorium di Maastricht (Olanda) e con il M°Sonig Tchakerian presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, dove nel maggio 2017 riceve la borsa di studio “Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza” come miglior alunno iscritto ai corsi di perfezionamento dell’Accademia. Ha partecipato a più di 30 concorsi nazionali ed internazionali, come violino solista e in musica da camera.

Partecipa annualmente ai Corsi di Alto Perfezionamento Musicale dell’Accademia Chigiana di Siena con Boris Belkin. Si è esibito in un recital nel prestigioso Palazzo Chigi di Siena, per la stagione concertistica “Micat in Vertice 2016” dell’Accademia Chigiana. Nel luglio 2016 è stato invitato al Festival de musique de chambre de Lavasseau (Francia), mentre nell’ottobre 2016, dopo la vittoria del Violin Contest B.A.M., ha preso parte ad una tournèe europea (Maastricht, Antwerp, Brussels) con la Tzigane di Ravel, sotto la direzione di Bas Wiegers, accompagnato dalla B.A.M. Symphony Orchestra. Sempre nell’ottobre 2016 si è esibito in tournèe a Tel Aviv e Netanya (Israele) come solista nel Guitar Gems Festival. Nell’agosto 2017 ha eseguito la “Serenade alfer Plato’s Symposium”di Bernstein presso il il Festival Internazionale dell’Academia Chigiana a Siena con l’Orchestra dei Conservatori della Toscana. Suona un Joseph Ceruti (Cremona 1848) gentilmente offerto dalla Fondazione ProCanale di Milano.

Il concerto è promosso in collaborazione con l’associazione Musica con le ali.

 

SALA BIANCA DEL TEATRO SOCIALE

domenica, 16 dicembre 2018 – ore 11.00

 

ASSOLO

 

  1. S. Bach

Sonata n. 2 in la minore BWV 1003

  1. Sivori

Capriccio n. 7, dai 12 Capricci op. 25

  1. Paganini

Capriccio n. 17, dai 24 Capricci op. 1

  1. Berio

Sequenza VIII per violino solo

  1. W. Ernst

The last rose of summer

 

Violino
Ferdinando Trematore

 

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

 

 

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DI CAMERA CON MUSICA

 

domenica, 20 gennaio

RISVEGLIO IN GERMANIA

Musiche di Brahms, Beethoven

Violoncello Giulia Attili

Pianoforte Lavinia Bertulli

In collaborazione con Musica con le ali

 

domenica, 24 febbraio

IN UN’UNICA ARCATA

Musiche di Mozart, Popper, Villa Lobos

Ensemble di Violoncelli del Conservatorio di Como

 

domenica, 17 marzo

TWO FOR TWO

Musiche di Mozart, Franck, Liszt

Violino Paolo Tagliamento

Pianoforte Martina Consonni

In collaborazione con Musica con le ali

 

domenica, 7 aprile

A SUON DI PLETTRO 

Musiche di Brouwer, Torroba, Dyens

Ensemble di chitarre del Conservatorio di Como

 

concerti di Camera con musica avranno luogo nella Sala Bianca del Teatro Sociale alle ore 11.00.

INGRESSO LIBERO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FERDINANDO TREMATORE

 

Nato nel 1994, inizia lo studio del violino all’età di cinque anni con il padre. Ha partecipato a 20 concorsi nazionali ed internazionali, come violino solista e musica da camera, classificandosi sempre nei primi premi assoluti. Nel 2010, consegue il diploma presso il Conservatorio di Musica “U. Giordano” di Foggia, con la votazione di dieci e lode sotto la guida del M° Marco Fiorentini.

Attualmente si perfeziona con il M° Boris Belkin presso la Zuyd University faculteit Conservatorium di Maastricht (Olanda), dove nell’aprile 2016 consegue il Bachelor of Music’s Degree con il massimo dei voti, e con il M° Sonig Tchakerian presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, dove nel maggio 2017 riceve la borsa di studio “Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza” come miglior alunno iscritto ai corsi di perfezionamento dell’Accademia. Nel 2005 fonda insieme alla sorella Angela il Duo Federiciano, ottenendo nel 2014 la borsa di studio “Bruno Premuda” come miglior formazione dell’International Chamber Music Academy. Nel novembre 2009 esegue da solista il Concerto di Mozart K 216 presso l’’Università di Foggia, mentre nel gennaio 2010 esegue con la sorella il Doppio Concerto per violino, pianoforte ed orchestra di Mendelssohn, diretto dal M° G. Proietti con la Roma International Orchestra, presso XI Festival Internazional di Campagnano Romano (Roma). Nel maggio 2009 partecipa al Meeting International Music Festival di  Maribor e Ruse (Slovenia). Nel Maggio 2010 risulta vincitore del 11° Premio  Nazionale di Violino “Bruno Zanella” a Crevalcore (Bologna), nel settembre 2010 vince  la borsa di studio alla  45^ Rassegna Nazionale  Violinisti  “M. Benvenuti” di Vittorio Veneto. Nel 2011 risulta uno dei tre vincitori alla XVI Rassegna Musicale dei Migliori Diplomati dei Conservatori  d’Italia a Castrocaro Terme (Forlì) con  registrazione del CD distribuito dalla rivista “Suonare News” e premio del pubblico “Giove”. Nel 2011 vince il terzo premio alla XXXIV Edizione del Concorso Internazionale “Valentino Bucchi” a Roma e il premio “A. Spada”, come il più giovane concorrente premiato. Nell’ottobre 2012 esegue il concerto di Tchaikovsky con l’Orchestra di Padova e del Veneto diretta dal M° Maffeo Scarpis presso il Teatro Da Ponte di Vittorio Veneto, concerto trasmesso in diretta su Rai Radio 3. Nel marzo 2013 esegue il concerto di Tchaikovsky con l’Orchestra del Conservatorio “U. Giordano” di Foggia diretta dal M° Pablo Varela presso gli Amici della Musica di Foggia.. Nel maggio 2013 si aggiudica il concorso violinistico “F. Di Pietrantonio” a Piombino (Livorno), vincendo un violino costruito dal liutaio F. Di Pietrantonio. Partecipa ai corsi di musica da camera tenuti a Portogruaro con il Trio di Parma vincendo in duo (con la sorella Angela) la borsa di studio come miglior formazione cameristica del corso. Nel novembre 2013 vince il secondo premio al XVII° Concorso Internazionale di Musica da camera “Luigi Nono” di Venaria Reale (Torino) e nell’aprile 2014 vince il primo premio al Concorso Violinistico “Dario Anselmi” a Magliano Sabina (Rieti) e nel giugno 2014 vince il primo premio assoluto al Concorso di musica da camera “Hyperion-Sonia Pahor” di Ciampino (Roma). Nel marzo 2015 si aggiudica il Music Award Maastricht 2015, concorso internazionale violinistico che premia ogni tre anni il miglior violinista e allievo del Conservatorio di Maastricht. Partecipa annualmente ai Corsi dell’’Accademia Chigiana di Siena con Boris Belkin, ottenendo nel luglio 2015 una borsa di studio come miglior violinista e un recital effettuato nel giugno 2016 nel prestigioso Palazzo Chigi di Siena, presso la stagione concertistica “Micat in Vertice” dell’Accademia Chigiana. Nel luglio 2016 è invitato al Festival de musique de chambre de Lavasseau (Francia), mentre nell’ottobre 2016, dopo la vittoria del Violin Contest B.A.M., prende parte ad una tournèe europea (Maastricht, Antwerp, Brussels) con la Tzigane di Ravel, sotto la direzione di Bas Wiegers, accompagnato dalla B.A.M. Symphony Orchestra. Sempre nell’ottobre 2016 tiene una tournèe in Tel Aviv and Netanya (Israele) come solista nel Guitar Gems Festival e nel novembre 2016 ottiene il 3° premio presso il Streichwerk International Violin Competition a Berlino. Nell’aprile 2017 vince il 1° premio assoluto, categoria musica da camera, al 23° concorso di musica da camera “G. Rospigliosi” di Lamporecchio (Pistoia). Nell’agosto 2017 esegue la “Serenade alfer Plato’s Symposium” di Bernstein presso il “Chigiana International Festival” in Siena con l’Orchestra dei Conservatori della Toscana. Nel febbraio 2018 vince il concorso violinistico indetto dal Conservatorio “G. Verdi” di Torino, con la collaborazione della Fondazione CRT, ottenendo una borsa di studio. Nel luglio 2018 eseguirà il concerto di F. B. Mendelssohn in tournée con l’Orchestra Regionale Toscana, sotto la direzione di Alessandro Cadario.

Suona un magnífico Antonio Guadagnini (Torino 1881) gentilmente offerto dalla Fondazione ProCanale di Milano.