Quantcast

In Valmalenco altra giornata di ricerche senza esito: anche i Ris per cercare Mattia foto

I carabinieri fanno verifiche nell'abitazione del 30enne di Albavilla. Condizioni meteo sfavorevoli, sentiti alcune persone che lo conoscevano bene.

E un’altra giornata di ricerche se n’è andata. Con condizioni climatiche non buone – anche un pò di neve e freddo intenso – in tutta la zona di San Giuseppe in Valmalenco, lì dove si sono concentrate in queste ore le ricerche dei soccorritori per capire dove è finito Mattia Mingarelli, 30enne comasco di Albavilla, scomparso da venerdì pomeriggio quando è stato visto per l’ultima volta. Poi anche il suo cellulare ha smesso di funzionare. Mattia era arrivato, come era solito fare, nella casa di villeggiatura posta proprio in località San Giuseppe.

 

Ovviamente forte apprensione di parenti ed amici di Mattia. Che anche e sopratutto con i Social stanno cercando in queste ore di avere ogni possibile aiuto. Nelle ultime ore non è certo passata inosservata la presenza dei Ris dei carabinieri di Parma in Valmalenco: i militari si sono concentrati su verifiche nell’abitazione di Mattia. I colleghi della stazione di Chiesa, intanto, hanno cercato di approfondire il caso con interrogatori di persone a lui vicine.

 

Ma finora nulla. Resta un giallo la scomparsa del 30enne di Albavilla. Chiunque potesse avere informazioni utili può contattare anche la sorella Elisa Mingarelli al numero 333 – 251.36.93 oppure chiamare direttamente il 112 per parlare con i carabinieri impegnati nelle ricerche di Mattia.