Quantcast
L'appello

Arrivano più cartelli sulle strade di Como per evitare caos e smog dello shopping

Assessori e vigili assieme per chiedere collaborazione: la città rischia il collasso. Potenziati i segnali indicatori.

Potenziamento dei cartelli che indicano i parcheggi principali a disposizione degli automoobilisti. Per chi arriva in città e per chi si ferma – ancora pochi – in periferia. Il Comune di Como, dopo il deprecabile episodio di alcuni cartelli portati via in zona stazione di San Giovanni (forse per un assurdo vandalismo) potenzia già da oggi i segnali indicatori. Obiettivo evitare il caos e lo smog che si sono registrati nell’ultimo fine settimana. Ci spera – e molto – l’assessore alla viabilità Bella. Ma anche l’assessore alla polizia locale Elena Negretti che, assieme al comandante Ghezzo, è stata a CiaoComo per sollecitare l’uso dei mezzi pubblici

Cartelli ed indicazioni anche sui pannelli a messaggi variabili in città. L’obiettivo è quello di fare informazione e di sensibilizzare l’uso intelligente degli spazi pubblici. Parcheggi a costi agevolati (non solo in Valmulini, ma anche a Grandate e Cernobbio) e poi navette gratuite per raggiungere il centro.

Nell’ultimo fine settimana le multe inflitte sono state 180 complessivamente in due giorni: tutte per divieto di sosta in  zona centro.

commenta