Tokyo 2020, Martina ci vuole provare:”Dura si, ma io non mi arrendo mai” foto

A CiaoComo la campionessa crescita sotto l'amorevole cura di Dino Francescucci a Fino. Il futuro ? Tutto da scrivere

La sua carriera è stata tutto un saliscendi. Non per tanto per demeriti personali, ma per una sfortuna che l’ha sempre perseguitata in questi anni. Incidenti ed infortuni che avrebbero messo a dura prova chiunque. Anche a pochi mesi dall’Olimiade di Rio 2016. Lei in rampa di lancio per entrare in nazionale di ginnastica artistica e la jella ci mete il suo zampiono: ferma per un paio di mesi. Ma Martina Rizzelli, una dei prodotti migliori della specialità del nostro territorio 8e pure in Italia) ci mette il suo cuore e torna in tempo per la chiamata olimpica. Martina è venuta a trovarci in redazione: punto della situazione e prospettive in chiave 2019. Dietro l’angolo le Olimpiadi di Tokyo ed il suo sogno…..

martina rizzelli ginnastica artistica in studio a cioacomo per sport magazione