Il caso Pettignano infiamma il consiglio comunale: le opposizioni all’attacco foto

Proteste e rabbia contro la decisione di riammettere nella giunta il responsabile del Patrimonio. Rapinese il più scatenato.

Facile da prevedere. Il caso delle dimissioni-lampo dell’assessore Francesco Pettignano – uscito dalla giunta con Frza Italia e tornato poco dopo come Fratelli d’Italia – infiamma e scalda gli animi del consiglio comunale di Como questa sera. Accuse e critiche, cartelli e proteste dell’opposizione. Tra i più scatenati il consigliere Alessandro Rapinese che va all’attacco di questa decisione anche con un paio di post pungenti dal suo “Rapinews24” (su instagram). Per il resto, tra contestazioni ed attacchi a sindaco e maggioranza, la serata è andata avanti a rilento in aula: molti gli emendamenti presentati sul regolamento degli orti, primo degli argomenti all’ordine del giorno.