Quantcast

Botte e litigio fuori dal locale: due minorenni in carcere per tentato omicidio foto

Sono di Seveso. I carabinieri li fermano dopo la folle nottata di Cermenate: un 17enne tuttora in rianimazione

Si delineano i contorni dell’aggressione della notte scorsa all’esterno di un locale di Cermenate, via Maestri Comacini : una spinta mentre ballavano. Sarebbe questa la scintilla che ha scatenato la furiosa rissa sfociata nel sangue. La vittima è un ragazzo di 17 anni, ora ricoverato in gravi condizioni, con due ferite da coltello all’addome e al torace, nel reparto di rianimazione dell’ospedale Sant’Anna. Un suo amico, 20 anni, ucraino, anche lui si trova al Sant’Anna, ma con una prognosi di 30 giorni

Due ragazzi minorenni di 15 e 17 anni, entrambi residenti a Seveso, sono stati arrestati dai carabinieri di Cermenate con l’accusa di tentato omicidio. Il litigio è avvenuto, come detto, per motivi futili e banali. Fuori dal locale le minacce e gli insulti sono diventati più forti fino a quando non è spuntato un coltello

 

I due ragazzi accusati di tentato omicidio sono entrambi stati portati nel carcere minorile del Beccaria.