Ecco il nuovo modo di pagare la dose di cocaina: con il “Gratta e Vinci” sicuro foto

Lo hanno accertato i carabinieri. Arrestato un 50enne della zona: addosso alcuni grammi ed anche sostanza da taglio.

Arresto per spaccio di droga. Nell’ambito delle quotidiane attività di contrasto, condotte dai militari della Compagnia di Cantù, i militari della Stazione di Mozzate hanno tratto in arresto B.G., classe 1967, cittadino italiano residente a Mozzate, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il tutto è avvenuto in paese. I militari operanti, a seguito di prolungate attività di pedinamento e appostamento, lo hanno sorpreso in via Ronchi, nell’atto di cedere una dose  di cocaina ad un acquirente.

Nella disponibilità dell’uomo,  a seguito di perquisizione personale e locale (nell’auto a lui in uso), sono stati rivenuti altri grammi nel portafogli e 27 grammi di mannite, sostanza da taglio della droga. Singolare la modalità di pagamento adottata dall’acquirente del narcotico e accettata dal pusher: 30 euro pagati con “Gratta e Vinci” già “grattati” e vincenti per la predetta somma di denaro.

L’arrestato, concluse le formalità, è stato posto in regime di arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria in attesa di giudizio di convalida.