Quantcast

Attenti al Gufo: a “Mangiamusica Cantù” arriva Roberto Brivio foto

Se  il “nostro” Davide Van De Sfroos, sabato sera a Fidenza, ha chiuso la parte emiliana di Mangiamusica, a Cantù si prepara il terzo appuntamento di “Mangiamusica – La Stagione evento” , una costola della storica rassegna Mangia come scrivi diretta dal giornalista Gianluigi Negri. Al ristorante Garibaldi nell’omonima piazza, il protagonista della cena spettacolo di  giovedì 15 novembre sarà uno dei padri del cabaret italiano. Un maestro e un creativo assoluto: Roberto Brivio, fondatore dei mitici Gufi insieme a Nanni Svampa, Lino Patruno e Gianni Magni.

La cena “Attenti al Gufo  (inizio alle 20.30, info e prenotazioni:  031 704915), con Roberto Brivio che racconterà al pubblico, tra musica e battute, la sua formidabile carriera. Cinquantanove anni di palcoscenico: dall’epopea dei Gufi all’operetta, dalla rivisitazione dei classici alla loro parodia, dai canti goliardici alle canzoni macabre. Con anche tanta radio, televisione e… dialetto milanese. Insieme a Brivio ci saranno la moglie Grazia Maria Raimondi, sua partner “esclusiva” da oltre 30 anni, con la quale forma un duo assoluto in operetta, cabaret e teatro leggero,  e il fisarmonicista Sergio Ferrari.

roberto brivio

Come sempre, quattro saranno le portate d’autore del menu proposto dagli chef del Garibaldi Alda Zambernardi e Marco Negri durante la cena: tra queste, da segnalare le perle del Lago in doppio brodo di cappone come primo e il cotechino “Vaniglia” con crema di patate come secondo. Il tutto annaffiato da tre vini trentini Wallenburg(Lagrein, Teroldego e Metodo classico abbinato al dolce).

La Stagione evento di Mangiamusica si chiuderà il prossimo mese, giovedì 6 dicembre, al Garibaldi di Cantù, con la serata “Rock & Arte” con Ezio Guaitamacchi & Brunella Boschetti, Leonardo Follieri, Giulio Crotti.