Emergenza furti, i ladri senza freni. Il Questore:”Segnalazioni immediate…” foto

Continuano a colpire. Da Rovellasca a Brunate passando per il martoriato canturino. De Angelis e l'invito ai cittadini

Una escalation che preoccupa. E che non può passare inosservata. Colpi in rapida sequenza tra Cantù ed il marianese. Ma anche nell’hinterland: da Capiago a Senna Comasco ed ancora Brunate, Rovellasca. In serata sarebbe stata presa di mura anche una abitazione tra Turate e Saronno. Per arrivare agli ultimi della serie – in queste ore – tra Colverde (due a segno) e Cavallasca (uno solo tentato). Emergenza furti in piano sul Lario. Lo sanno bene le forze dell’ordine che, pur con il potenziamento dei servizi, non riescono a fronteggiare questi raid. Tipici, va detto, del periodo pre-natalizio.

E mentre i ladri non sembrano volersi fermare, ecco anche le parole del Questore Giuseppe De Angelis. Proprio nei giorni scorsi, il suo personale della squadra Volante, ha intercettato due ragazze croate in un appartamento del centro città con attrezzi da scasso, scalpelli, altre attrezzature per aprire porte e finestre. Allontanate in tempo. IL Questore ribadisce la richiesta di sicurezza partecipata:”Si, molto importante segnalare ogni cosa. Dalle auto alle persone sospette. Attenzione – precisa De Angelis – all’orario pre-serale. E’ quello che i ladri spesso utilizzano per entrare in azione e derubare gli appartamenti. Il consiglio è di non indugiare un secondo: fate subito il 112 e dite ogni cosa. E – conclude – attenzione anche agli impianti di allarme: metteteli sempre in funzione quando uscite di casa“.