Quantcast
La situazione

Como, niente esondazione del lago: via le passerelle dopo le code in via Torno

Si parte con il lungolago ad una corsia, poi la circolazione torna regolare. Il Lario resta a -20 dall'uscita

La temuta esondazione del lago di Como non c’è stata. Il livello del lago, nella notte, è cresciuto di pochissimo. Di fatto quasi si è fermato anche se resta (ore 9) a 20 centimetri dall’uscita in strada. E stamane al risveglio la situazione era simile a quella di ieri sul lungolago dove si temeva l’ondata di piena del Lario. Per fortuna non c’è stata. E così dopo un inizio di giornata con qualche rallentamento in via Torno – la Lariana in fase discendente verso Como – la situazione è migliorata sensibilmente. Qui la presa diretta di stamane alle 8 sulla nostra pagina di Facebook

Si diceva che la situazione è poi migliorata. Sul lungolago sono arrivati i vigili e l’assessore Negretti che hanno controllato il livello del lago. Nessuna crescita significativa, anzi forse pure un pò di arretramento. E così ecco anche la decisione (senza dubbio saggia) di rimuovere i birilli sulla corsia del lungolago vicino al marciapiede che, di fatto, costringeva la circolazione solo su una corsia. Ne ha risentito subito la circolazione in città. Vista la poca acqua presente – a differenza di ieri – rimosse anche le passerelle per l’attraversamento del semaforo davanti alla Navigazione.

La situazione resta delicata, ma sotto controllo. Polizia locale e comune a controllare anche nelle prossime ore: se la situazione dovesse cambiare di nuovo saranno attuate le misure previste per l’emergenza. Finora, però, circolazione regolare.

leggi anche
lungolago di como con pioggia serale per rischio esondazione
L'allerta
Riprende a piovere, nuova apprensione per il livello del lago: resta stazionario
commenta