Notte violenta nel comasco: aggressioni e risse, quattro in ospedale foto

Non solo giovani coinvolti. A Mozzate anche un 50enne soccorso. Tutto il dettaglio

Decisamente una notte violenta nel comasco. Risse ed aggressioni in tutto il territorio, quattro gli episodi distinti. Nessuno grave, ma segnali poco rassicuranti certo. E super-lavoro per forze dell’ordine e personali sanitario 118. Il primo segnale di una notte “agitata” a Beregazzo dopo la mezzanotte: in via Mazzini un 60enne soccorso e medicato, poi ricoverato in ospedale. Alle 2 ambulanza e carabinieri in via Provinciale a Tavernerio. Scoppia una rissa in strada tra giovani, un 19enne ferito e portato via in ambulanza. Non è grave, ma resta lo sconcerto.

Nel cuore della notte altra aggressione a San Fedele Intelvi (Alta Valle Intelvi) in via alle piscine: a farne le spese una giovane di 20 anni, ferita e contusa per motivi da accertare. Soccorsa e portata in ospedale. Alle 5 altra aggressione a Mozzate in via per Limido: stavolta è un 47enne della zona, pare, a finire al pronto soccorso di Tradate.

Senza dimenticare abnche gli ubriachi. Due episodi: in via Italia libera a Como un 22enne soccorso per essersi sentito male – dopo le 4 – mentre un ragazzino minorenne di 16 anni è stato soccorso in via Paoli alla 1. Ma per lui, dopo lo spavento iniziale, non necessario il ricovero in ospedale.