Quantcast

Centomiglia senza il suo atteso protagonista: Abbate Jr fermato alla vigilia foto

Il pilota arriva in ritardo alle verifiche ed al briefing: escluso. Sui social tante proteste in queste ore

Polemiche. E proteste. Molti – sopratutto sui social – che si indignano per la mancata partecipazione alla Centomiglia del Lario di questo pomeriggio nel primo bacino del lago. Il più atteso protagonista – Tullio Abbate junior – non ammesso alla gara perchè è arrivato in ritardo al briefing dei piloti ieri pomeriggio. Ed è tutto un fioccare di proteste e prese di posizione. Il più furioso è proprio Abbate che ieri è arrivato – è vero in ritardo – con il suo potente scafo alle verifiche e che poi se n’è tornato al cantiere con un diavolo per capello. In tanti ci hanno provato a farlo desistere, ma la giuria è stata irremovibile: fuori per un vizio di forma in sostanza.

Un peccato perchè il Lario e la Centomiglia perdono uno dei più attesi, forse il più atteso. Sui social, come detto, la rabbia di amici ed estimatori della famiglia Abbate. Il via alle 14, senza colui che avrebbe potuto dire molto per questa gara dal fascino antico.

 

La gara, orfana del suo protagonista più atteso, è stata vinta dallo scafo Victory, sospinto da due Mercury da 2 litri e mezzo ciascuno: alla guida Lorenzo Bacchi e il figlio Andrea, prima volta per loro nell’albo d’oro della Centomiglia.