Quantcast
Processo paratie di Como, la mano pesante del Pm:"Qui tutti da condannare" - CiaoComo
Il dibattimento

Processo paratie di Como, la mano pesante del Pm:”Qui tutti da condannare”

Sollecitati quasi 10 anni per l'ex dirigente Gilardoni, tre a testa per gli ex sindaci Lucini e Bruni. Ora tocca alla difesa

Linea dura per la Procura di Como. Mano pesante oggi, in Tribunale, da parte del Pm Pasquale Addesso che ha concluso nel tardo pomeriggio la sua requisitoria nell’ambito del processo sulle presunte irregolarità nella costruzione del progetto paratie di Como. Il magistrato è stato severo e tranciante verso molti degli indagati: tra di loro anche gli ultimi due sindaci della città, Mario Lucini e Stefano Bruni.

 

Queste le richieste di condanna: 9 anni e mezzo per l’ex responsabile del settore reti del Comune Pietro Gilardoni; 6 anni per l’ex dirigente Antonio Viola, 3 per i sindaci Mario Lucini e Stefano Bruni, due e mezzo per l’ex segretario generale Petrocelli e per l’attuale responsabile dell’ufficio legale Maria Antonietta Marciano; uno e mezzo all’ingegnere Virgilio Anselmo, due e mezzo per l’imprenditore Giovanni Foti, un anno e mezzo per il dirigente comunale Ciro Di Bartolo, due anni e 10 mesi per il geometra Maggio, dirigente di Sacaim.

 

Il comune di Como, costituito parte civile con il legale Brambilla Pisoni, ha chiesto risarcimenti dai 50 ai 30.000 euro per tutti gli imputati. Ora la parola passa alla difesa. Da settimana prossima tocca ai difensori degli imputati cercare di “smontare” le accuse della Procura: arringhe difensive da mercoledì 24 ottobre.

commenta