La crisi di Campione: il sottosegretario Molteni in campo, protesta sospesa foto

Apertura dei sindacati che annullano la manifestazione di oggi a Milano alla sede della Lega. Ora una mediazione di vari Ministeri per sbloccare la situazione.

Un tavolo interministeriale per cercare di salvare il casinò di Campione d’Italia, chiuso dal 27 luglio 2018 in seguito al fallimento deciso dal Tribunale. E’ quello in programma per domani, martedì 9 ottobre, e che segue il summit tra i sindacati e il  Sottosegretario di Stato per l’interno Nicola Molteni. Durante l’incontro la rappresentanza sindacale unitaria ha spiegato tutta la difficoltà dell’attuale condizione campionese legata al fallimento del Casinò, nonché la perplessità circa la mancanza di interlocutori governativi nel corso dei 72 giorni di chiusura della Casa da Gioco.

casinò di campione d'italia veduta esterno dopo la chiusura con striscione

L’onorevole canturino Molteni, fa sapere l’RSU in una nota diffusa in queste ore, ha comunicato che il governo in programma un vertice che coinvolgerà Ministero dell’Interno, quello dell’economia e delle finanze nonchè quello dello sviluppo economico; qui saranno valutate tutte le possibili soluzioni.

Registriamo positivamente tale apertura a un dialogo da parte governativa – scrivono i sindacati nella nota – e riteniamo dunque già soddisfatte le aspettative della manifestazione in programma per la giornata di oggi (lunedì 8 ottobre) presso Via Bellerio a Milano che viene di conseguenza differita. La RSU resta in attesa della convocazione ministeriale che l’On. Molteni ha confermato avverrà entro la settimana ventura o al più tardi la successiva”.