Mozzate, si scaglia contro i carabinieri in stazione: arrestato, va ai domiciliari foto

Protagonista un immigrato marocchino del 93. Era in preda ad una alterazione da alcool.

Più informazioni su

I carabinieri della Stazione di Mozzate hanno arrestato in flagranza di reato B.L., cittadino marocchino nato nel 1983, residente proprio na Mozzate, accusato di di resistenza, violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.Il provvedimento adottato al termine di un controllo presso la locale Stazione ferroviaria, finalizzato alla repressione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari sono intervenuti dopo la segnalazione – arrivata al 112 – di una donna distesa a terra alla stazione. Giunti sul posto, i militari hanno notato la ragazza su una panchina in evidente stato confusionale, senza alcun segno di violenza, e vicino al lei era presente il ragazzo, molto agitato ed in preda ad un profondo stato di ubriachezza.

Alla vista dei Carabinieri, si è scagliato contro di loro con calci, pugni e sputi. Dopo averlo immobilizzato, è stato trovato in possesso di grammi 2,4 di hashish e tratto in arresto. Giudicato con rito direttissimo al Tribunale di Como. Esito: chiesti termini a difesa e posto in regime  di arresti domiciliari.

Più informazioni su