Quantcast
Lo strano pomeriggio di Pavia: il Como non si presenta al "Fortunati" per protesta - CiaoComo
Niente coppa

Lo strano pomeriggio di Pavia: il Como non si presenta al “Fortunati” per protesta

La decisione era già stata anticipata dal club. Il direttore di gara aspetta 45 minuti prima di mettere tutto a referto. Multa in arrivo.

Si, davvero uno strano pomeriggio per il calcio. Allo stadio “Fortunati” di Pavia – senza tifosi se non qualche curioso addetto ai lavori all’interno, non si è giocata la gara di Coppa Italia (sedicesimi di finale) di serie D tra i padroni di casa ed il Como. Dopo i 45 minuti effettivi di attesa, come da regolamento, il direttore di gara ha constatato, preso atto e verbalizzato l’assenza del Como per disputare la gara. In settimana la (scontata) vittoria a tavolino da parte del giudice sportivo per il Pavia e la multa agli azzurri.

 

La decisione di non scendere in campo oggi era già stata annunciata, in settimana, dai dirigenti azzurri e poi confermata con tanto di nota ufficiale. Perchè il club “chiede rispetto” per la sua tradizione e resta in attesa della decisione del Tar del Lazio sul possibile ripescaggio in serie C: il verdetto atteso per giovedì 13 settembre. Domenica 16, di fatto, inizia il campionato, C o D che sia. Nel primo caso il club sembra intenzionato a chiedere alla Lega lo spostamento della gara inaugurale. Se fossse serie D, invece, una trasferta a Verona (contro l’Ambrosiana) attende Gentile e compagni.

commenta