Quantcast

Cultura Diffusa: il progetto che avvicina cittadini e turisti all’anima culturale di Como

Dopo 365 giorni d’arte a Como l’Assessorato alla Cultura della nostra città lancia un’altra idea per valorizzare e coordinare le iniziative presenti sul territorio aggiungendo un elemento di grande rilevanza: la condivisione e l’identificazione della città con la sua anima culturale.

cultura diffusa

Cultura Diffusa è il progetto pilota ideato dall’Assessorato  guidato da Simona Rossotti che si pone come obiettivo quello di generare una diffusione capillare di tutti i linguaggi della cultura attraverso la partecipazione attiva della città, tramite luoghi simbolo ed esercizi commerciali.

Questo progetto permetterà a molte persone, comaschi e turisti, in tanti luoghi della città di partecipare ad un evento culturale anche solo entrando in un negozio o in un ufficio pubblico. L’esordio di Cultura Diffusa sarà venerdì 7 settembre quando debutterà una speciale anticipazione di MINIARTEXTIL 2018 (il vernissage della mostra è fissato per sabato 29 settembre alla ex Chiesa di San Francesco). Alcuni minitessili della Collezione Bortolaso-Totaro, piccole opere realizzate con tecniche o materiali tessili e che da sempre rappresentano il cuore espositivo della stessa mostra, saranno espositi in luoghi e negozi del centro storico. Ecco dove:

    • LICEO CLASSICO SCIENTIFICO ALESSANDRO VOLTA – Largo Miglio
    • INFO POINT COMUNE DI COMO – Via Albertolli
    • LARIO HOTELS LAGO DI COMO – Lungo Lario Trento Trieste
    • TESSABIT PLINIO – Piazza Cavour
    • LIBRERIA PLINIO IL VECCHIO – Via Vitani
    • GOIELLERIA SOLO COSE BELLE – Via Muralto
    • THREE SIXTY SHOP – Via Cinque Giornate
    • OTTICA GHIZZONI – Via Vittorio Emanuele
    • LA BOTTEGA DEL COLORE – Largo Miglio

Como, città profondamente legata alle sue tradizioni, si apre alla cultura nella sua accezione più generale, partendo così dalla fiber art contemporanea in questi nove luoghi che diventano, così, piccole ambasciate della cultura, infatti chi si è offerto di ospitare le opere di Miniartextil acquisirà anche le competenze per saperle presentare.

Le opere saranno esposte da venerdì 7 settembre a domenica 18 novembre, giorno di chiusura di Miniartextil 2018.

cultura diffusa

“Lanciamo il progetto Cultura Diffusa come strumento pilota per la città –  ha commentato l’Assessore Rossotti –  da estendere il più possibile per fare in modo che la cultura possa diventare uno strumento di identificazione e condivisione”.

“E’ questa un’iniziativa sperimentale che ci auguriamo possa avere seguito e crescere – Afferma l’Assessore al Commercio Marco Butti – l’intento da parte nostra è quello di allargare a tutta la città la partecipazione agli eventi culturali in programma, anche facendo in modo che la città stessa faccia da cassa di risonanza”.

cultura diffusa

Anche l’Associazione culturale ARTE&ARTE è orgogliosa di essere l’apripista di questo  importante progetto. Nazzarena Bortolaso, presidente dell’Associazione e da sempre anima di Miniartextil dice: “Siamo molto onorati di essere i protagonisti del debutto di Cultura Diffusa; quando abbiamo presentato l’idea di coinvolgere importanti realtà della città costruendo una anticipazione all’inaugurazione della nostra mostra, subito l’Assessore Rossotti ha intuito la possibilità di uno sviluppo ben più ampio del nostro progetto. Ci auguriamo quindi che anche altre realtà culturali portino avanti, con il Comune di Como, questa importante iniziativa”.

cultura diffusa

Da segnalare la presenza, grazie alla volontà del Dirigente scolastico, professor Angelo Valtorta di uno delle realtà educative più importanti del territorio, il liceo classico scientifico Alessandro Volta che aprirà al pubblico le porte dell’Aula Benzi che diventa così prezioso spazio espositivo. L’Aula Benzi sarà aperta al pubblico dal martedì al sabato dalle ore 11.30 alle ore 13.00.

Per la visita alle altre sedi della prima edizione di Cultura Diffusa, ci si atterrà ai consueti orari di apertura di ogni singolo esercizio commerciale o spazio espositivo.