Ragazzino minorenne ruba la bici con il borsello, ma fa poca strada: bloccato foto

Il proprietario si mette ad urlare, gli agenti lo fermano in zona Caserme. Denunciato e poi "ramanzina" dei genitori

Un ragazzino minorenne, comasco, denunciato dalla polizia locale per il furto di una bicicletta. L’episodio in questi giorni tra centro città e piazzale Monte Santo dove gli agenti sono riusciti a bloccare il ragazzo, poi  consegnato ai genitori per la “ramanzina” di rito.

 

I fatti.

Durante il normale servizio di controllo del territorio l’attenzione degli agenti di una pattuglia di Polizia Locale è stata attirata da una persona che correva dietro a un ragazzo in bicicletta urlando in loro direzione che quel ragazzo gli aveva appena rubato la sua “Graziella”. Immediatamente gli agenti si sono messi all’inseguimento del ladro. Il ragazzo alla vista della pattuglia ha abbandonato la bicicletta in via Magenta, cercando di fuggire a piedi, ma è stato raggiunto e fermato.

Messo alle strette, il ragazzo ha confermato di avere rubato la bici poco prima in via De Cristoforis. La bicicletta è stata restituita al suo proprietario insieme al borsello contenente portafoglio e documenti che era rimasto nel cestello della “Graziella” al momento del furto. Gli agenti hanno poi accompagnato il ragazzo in Comando per procedere all’identificazione a seguito della quale è risultato minorenne. Per questo motivo la Polizia Locale ha avvisato il magistrato di turno presso il Tribunale dei Minorenni di Milano.

Al termine degli atti dovuti, la madre è arrivata al Comando a recuperare il figlio.