Quantcast

Altre “prediche” anti-truffatori dei carabinieri: chiese gremite ad ascoltare foto

Oltre 150 persone per le parole del comandante dei militari di Menaggio. Settimana scorsa avevano parlato a Cernobbio

Prosegue l’impegno dei Carabinieri del Comando Provinciale di Como per cercare di fermare ogni forma di truffa e di raggiro alle persone anziane in particolare. E così ieri sera, grazie alla disponibilità fornita dalla Parrocchia di Carlazzo, è stato organizzato alla Chiesa dei Santissimi Giacomo e Fedele ed al termine della Santa Messa vespertina, un incontro con i fedeli presenti, volto a fornire utili informazioni e strumenti di contrasto sull’odioso fenomeno delle truffe agli anziani. La riunione, introdotta dalle gradite parole di ringraziamento di Don Francantonio Bernasconi per l’operato diuturno svolto dall’Arma dei Carabinieri, è stata favorevolmente accolta dalla numerosa platea (circa 150 persone presenti) e ha suscitato molto interesse da parte dei partecipanti.

 

Il Maggiore Filippo Bentivogli, Comandante della Compagnia di Menaggio, e il Maresciallo capo Luca  Donadio, Comandante della Stazione di Porlezza (gli stessi che nei giorni scorsi sono stati al comune di Valsolda), hanno inizialmente fornito i consigli pratici che, nel corso degli ultimi anni, l’Arma dei Carabinieri sta diffondendo attraverso incontri pubblici, conferenze e pubblicazioni di opuscoli sul tema, distribuiti anche dai quotidiani locali. I Militari hanno poi proseguito, fornendo un utile orientamento con una casistica delle più frequenti ed astute tecniche truffaldine messe in opera dai più scaltri malviventi. L’incontro è poi terminato con la consapevolezza da parte dei conferenzieri che sono state ben recepite le fondamentali regole di NON aprire la porta a persone sconosciute e di NON ESITARE a chiamare il 112

 

Un week-end a spiegare e “predicare” dalle chiese. Offensiva davvero a tutto tondo per i carabinieri del comando provinciale di Como: ieri sera a Carlazzo ed anche alla Chiesa Parrocchiale di Canzo e stamattina presso quella di Cernobbio-Piazza Santo Stefano: i comandanti delle stazioni Carabinieri di Asso e Cernobbio hanno parlato a circa un centinaio di fedeli ciascuno, per lo più appartenenti alle fasce deboli, mettendoli in guardia dalle truffe e dai possibili raggiri di questo periodo estivo.

Mai i Carabinieri Como hanno attuato, nel loro insieme, una offensiva così mirata e ficcante. Si sta cercando con ogni modo di allertare le persone più deboli e di evitare che loro possano finire nei guai