Quantcast

La strana estate di Como: in piscina solo nei club ed a Casate, mistero Villa Olmo foto

La situazione attuale nel clou del caldo. Pochi impianti aperti, il comune spera sempre nel "miracolo" di Ferragosto, ma è dura......

Già, sembra facile e scontato. Ma non è così. L’estate 2018 verrà ricordata come l’ennesima senza il lido di Villa Olmo, almeno nella sua apertura classica ai primi di giugno, e tante altre strutture inutilizzabili per lavori. Restano i club privati per fare un bagno in piscina, è vero: dalla Canottieri Lario alla Comonuoto in viale Geno. Anche il vicino lido con spiaggia sul lago. Ma altre piscine niente tranne quella – che fa sempre il pienone ad ogni fine settimana – di Casate: nuoto libero interno e vasche esterne, com campi da beach ed altri divertimenti per ragazzi e bambini. Muggiò e Sinigaglia in manutenzione e tuttora inutilizzabili. Anche Casate – conferma la Csu – dovrà chiudere a fine agosto per manutenzione: almeno quattro mesi di stop. Altra mazzata per chi ama il nuoto in città.

 

Poi, come detto, il grosso cruccio e dilemma di tanti comaschi: il lido di Villa Olmo. I tempi sono strettissimi dopo che venerdì scorso la precedente gestione ha consegnato le chiavi al Comune. Ma con tante contestazioni – da parte dell’amministrazione – sullo stato dei luoghi e delle vasche della piscina, in degrado e con una sorta di piccolo stagno all’interno per le precipitazioni degli ultimi periodi. Ora il comune vuole provare una sorta di miracolo: riaprire per Ferragosto la struttura, magari non del tutto, ma almeno in parte. Prima, però, l’assegnazione alla società seconda classificata al bando un anno fa, gli storici ex gestori Porta e Locatelli.

 

Martedì l’incontro tra le parti, poi la decisione di come e quando intervenire. Tempo da perdere non c’è più. Anzi, ogni giorno può essere importante sulla strada della possibile riapertura. Perchè i comaschi – e ce lo chiedono in continuazione alla redazione – rivogliono il loro lido e la loro piscina di Villa Olmo. Un mistero, certo, ma anche una corsa contro il tempo. Il comune e l’assessore al patrimonio Pettignano ci sperano ancora nel “miracolo” di Ferragosto per Villa Olmo……