Ripescaggio Como:”Volontà di andare in C, domani depositiamo la domanda” foto

Lo spiega a CiaoComo il vice-presidente Stefano Verga. Oggi in banca, attesa per domani la garanzia richiesta.

Tre ore in banca. Per chiedere – e forse ottenere, questa la speranza – la tanta attesa fiduiussione per depositare la domanda di ripescaggio in serie c. A CiaoComo, nella diretta di Sport Magazine di questa sera, è il vice-presidente del Como 1907, Stefano Verga, a fare il punto della situazione su questa giornata convulsa. A meno di 24 ore dalla scadenza del termine per presentare la domanda.

“Oggi abbiamo fatto tutto quello che dovevamo – ha spiegato Verga -. Ora ci sono dei tempi tecnici per il rilascio del documento anche se noi abbiamo chiesto l’urgenza. Domattina sapremo se la nostra richiesta è andata a buon fine, ma sono moderatamente ottimista per il si – ha proseguito il vice presidente lariano -. Ai tifosi – ha aggiunto Stefano – posso assicurare che la volontà della società è quella di andare in serie C anche per non avere un danno economico e di immagine. Noi siamo pronti ad andare domattina a Firenza, in sede della Lega, anche con un assegno circolare da 650.000 euro per testimoniare la volontà del Como di essere ripescato. Questo, ovviamente, se non dovesse arrivare nei tempi giusti la fideiussione…”.

La scadenza per la domanda scade domani alle 13. Una autentica corsa contro il tempo. Nei giorni scorsi alla società sono state rigettate due altre fideiussioni presentate con altrettante compagnie assicurative. La strada di quella bancaria era l’unica possibile per ottenere la garanzia richiesta dalla Lega e dalla Covisoc