Il verdetto

Strage di Erba, niente revisione del processo: carcere a vita per Olindo e Rosa

La Cassazione rigetta la richiesta dei legali della coppia. Adesso la condanna è definitiva: ergastolo per la morte di 4 persone

Nessuna revisione del processo per i coniugi di Erba Olindo Romano e Rosa Bazzi sui nuovi reperti indicati dalla difesa. I due, dunque, condannati in via definitiva all’ergastolo per la strage avvenuta l’11 dicembre 2006 nel condominio dove vivevano. La quinta sezione penale della Corte di Cassazione ha rigettato oggi il ricorso presentato dai legali della coppia contro il provvedimento con cui i giudici della Corte d’appello di Brescia, nello scorso gennaio, non avevano ammesso l’incidente probatorio sollecitato dai difensori su alcuni nuovi reperti.

I coniugi Romano stanno scontando il carcere a vita per l’omicidio di 4 persone: Raffaella Castagna, residente in un appartamento nella stessa corte dove risiedevano i Romano e con cui c’erano stati diverbi in passato, il suo figlioletto Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini, aggredita sulle scale mentre stava tornando da una passeggiata con il suo cane

 

leggi anche
rosa bazzi
Il personaggio
La nuova vita di Rosa Bazzi in carcere: borse ed accessori per una cooperativa
franca leosini storie maledette su rai tre conduttrice
Dalla leosini
I fratelli Castagna a “Storie Maledette”:”Basta con i sospetti, questa la verità”
olindo romano intervista esclusiva a le iene carcere di opera
Il reportage
Strage di Erba, nuovo attacco delle “Iene”: Olindo e Rosa, innocenti all’ergastolo ?
commenta