Blackjack, qual è la strategia più conveniente da seguire?

Più informazioni su

    Tra i giochi più accessibili e semplici a cui ci si possa dedicare in un casinò c’è il blackjack. Il meccanismo di funzionamento è piuttosto semplice: lo scopo è quello di sconfiggere il dealer e si gioca con due carte. Tuttavia, proprio perché il gioco è in apparenza molto semplice, il rischio di incappare in un imprevisto è molto elevato: insomma, giocare è facile, ma vincere è tutta un’altra cosa. Per vincere a blackjack è necessario chiedere un’altra carta (in gergo si dice colpire) e stare, sperando di avere delle carte buone.

    Chi vince a blackjack

    Si vince a blackjack nel momento in cui la somma delle carte del dealer è più bassa della somma delle carte del giocatore o se la somma delle carte del dealer è uguale o superiore a 22. Una buona strategia è quella che prevede di scommettere a ogni mano una quantità di denaro sempre uguale: un’opzione che merita di essere presa in considerazione specialmente nel caso in cui si sia alle prime armi e non si voglia correre il pericolo di confondersi mentre si gioca. Ovviamente, con il passare del tempo si comincia a comprendere in che modo occorre gestire le varie mani, e si può passare alla fase due.

    La fase due nel blackjack

    Nel momento in cui il giocatore stabilisce l’entità della scommessa è consigliabile che prenda in esame l’esito della mano che è stata giocata in precedenza. A che cosa serve modificare gli importi delle scommesse? Molto semplice: in questo modo è possibile ricavare il massimo dalle mani vincenti e ridurre al minimo le perdite nel caso in cui si incappi in una serie negativa. Sta alla strategia di ognuno decidere se valga la pena essere un giocatore conservatore o un giocatore aggressivo. Una volta individuato lo stile che meglio si adatta all’approccio che si intende seguire non bisogna fare altro che mantenersi su quella linea, evitando di cambiarlo di volta in volta in base alle situazioni.

    La strategia aggressiva

    Giocando a blackjack online Casino777 è possibile mettere in atto un approccio che si potrebbe definire aggressivo. Esso si fonda sul sistema delle martingale, e prevede che tutte le volte che si perde si raddoppi la propria scommessa. Come si può ben intuire, non è da escludere la possibilità di perdere un importo in denaro molto consistente. Certo è che è sufficiente una buona mano con cui vincere per rimettere le cose a posto e riuscire a chiudere con un buon profitto.

    La strategia conservativa

    Tuttavia se si stanno compiendo i primi passi è preferibile cominciare con una strategia conservativa: essa è pensata per consentire a chi gioca di massimizzare le occasioni in cui si vince. In base a questo approccio, tutte le volte che si ottiene una vincita è necessario giocare ancora e aumentare i soldi scommessi per la giocata di prima. Come si può essere certi di sopravvivere adottando un approccio di questo tipo? Basta scommettere i soldi secondo un principio di razionalità, evitando di superare la soglia del proprio budget.

    Come iniziare a giocare a blackjack

    In linea di massima chi inizia a giocare a blackjack dovrebbe cominciare con una strategia conservativa, così da incrementare l’entità delle proprie scommesse non dopo che si è perso ma dopo che si è vinto. Solo l’esperienza, in ogni caso, permette di decidere con lucidità quando è il caso di stare, quando è il caso di chiedere una carta, quando è il caso di raddoppiare o quando è il caso di dividere: valutazioni che devono essere compiute tenendo conto delle proprie carte e di quelle del dealer.

    Più informazioni su