Quantcast

Festival Como Città della Musica: l’ultimo Otello è per le donne e per ActionAid foto

Questa sera in Arena l’ ultima rappresentazione dell’Otello per l’undicesima edizione del Festival Como Città della Musica che quest’anno ha come titolo Per amor di donna. Benché tratto da un frase spregevole di Jago, vuole essere in realtà una dedica alla figura femminile, vuole far riflettere e porre attenzione su coloro che spesso diventano vittime della società.

In relazione al tema di quest’edizione il Festival ha deciso di dedicare l’Otello di stasera ad ActionAid, associazione fortemente impegnata sul tema “donne” e che porta avanti da anni campagne di sensibilizzazione e pressione, lottando quotidianamente contro gli stereotipi di genere, alla base della violenza e delle disuguaglianze tra donne e uomini in tutti gli ambiti della vita.

Parte del ricavato dello spettacolo verrà donato al progetto DONNE: IDENTITA’ AL LAVORO. Indipendenza economica contro la violenza domestica”.

“Siamo onorati e felici di essere partner di questa edizione del Festival Como Città della Musica.
La scelta di devolvere parte dell’incasso dell’ultima serata del Festival ai progetti di ActionAid per supportare le donne che hanno subito violenza domestica rappresenta per noi un prezioso e importante contributo
– ha dichiarato Vittoria Pugliese, Responsabile per ActionAid del progetto “Donne: identità al lavoro” ActionAid è impegnata da sempre per promuovere i diritti delle donne e contrastare la violenza di genere. Affrontiamo il problema sotto diversi punti di vista, realizzando attività ludico-didattiche nelle scuole di tutta Italia attraverso dei kit didattici contro gli stereotipi di genere, monitorando i fondi destinati al contrasto alla violenza e realizzando attività con e per le donne che hanno subito violenza. In particolare, il progetto “Donne: identità al lavoro” che sarà supportato dal Festival, permetterà a più di 20 donne di riconquistare la propria autonomia economica, ritrovando o scoprendo per la prima volta competenze e talenti e facilitando il loro inserimento nel mondo del lavoro. Il progetto, che sarà realizzato a Milano a partire da maggio, promuoverà ad esempio corsi di sartoria, incontri di self-empowerment, orientamento lavorativo e sull’autoimprenditorialità.”

 

INFO

Biglietti per lo spettacolo in vendita presso la biglietteria del Teatro e online su www.teatrosocialecomo.it.
Prezzi 27€ e 32€ + prevendita. Due euro a biglietto saranno devoluti a ActionAid.

Otello

Arena del Teatro Sociale di Como

martedì 3 luglio  2018 – ore 21.30

 OTELLO

Dramma lirico in quattro atti. Musica di Giuseppe Verdi. Libretto di Arrigo Boito, da William Shakespeare.

Prima rappresentazione: Milano, Teatro alla Scala, 5 febbraio 1887

 

Otello                              Francesco Anile

Jago                                 Angelo Veccia

Cassio                              Oreste Cosimo

Roderigo                          Nico Franchini

Lodovico                          Shi Zong

Montano/Un araldo        Massimiliano Mandozzi

Desdemona                     Sarah Tisba

Emilia                              Caterina Piva

 

Direttore

Jacopo Rivani

 

Regia

Silvia Paoli

 

Scene

Federico Biancalani

Costumi

Giulia Giannino

Light designer

Alessandro Carletti

 

Maestri del coro Giuseppe Califano, Alberto Maggiolo, Giorgio Martano, Mariagrazia Mercaldo

Maestro collaboratore Alfredo Salvatore Stillo

Maestro del coro voci bianche Lidia Basterrechea

 

Coro 200.Com

Coro voci bianche del Teatro Sociale di Como

 

Orchestra 1813

 

Produzione Teatro Sociale di Como AsLiCo

Nuovo allestimento

 Progetto 200.Com – VI edizione

 

 

otello action aid

ActionAid è un’organizzazione internazionale indipendente presente in Italia e in 44 Paesi, distribuiti in 5 continenti, che collabora con più di 10mila partner, alleanze, ONG e movimenti sociali per combattere povertà e ingiustizia sociale e costruire un mondo più equo e giusto per tutti. Da oltre 40 anni, ActionAid si batte al fianco degli individui e delle comunità più povere e marginalizzate, scegliendo di schierarsi dalla loro parte perché consapevole che per realizzare un vero cambiamento sociale è necessario uno sforzo collettivo di solidarietà e giustizia. ActionAid è un’organizzazione che lavora per promuovere e animare spazi di partecipazione ovunque, in Italia e nel mondo, coinvolgendo persone e comunità nella tutela dei propri diritti.

 

Il progetto «Donne: Identità al lavoro» offre strumenti e pratiche per promuovere l’indipendenza economica delle donne e dare l’opportunità a donne che hanno subito violenza di entrare nel mondo del lavoro, di formarsi, di raggiungere la propria autonomia. Il progetto offrirà alle donne la possibilità di consolidare e ampliare competenze spendibili nel mondo del lavoro, attraverso percorsi di empowerment, di orientamento lavorativo e corsi di formazione. L’inserimento lavorativo mediante tirocinio sarà la sfida finale del percorso, nonché un nuovo punto di partenza per la vita delle donne. Saranno coinvolte massimo 20 donne che hanno subito violenza, ospiti dei Centri antiviolenza di Milano.

Donne interessate e motivate a intraprendere un percorso teorico e pratico e a rimettersi in gioco.

PERCORSO DI EMPOWERMENT Avrà l’obiettivo di lavorare sul consolidamento delle competenze delle partecipanti, sull’emersione dei talenti e delle risorse di ciascuna partecipante e del gruppo e sul rafforzamento dell’autostima delle donne, per prepararle a rientrare o entrare nel mondo del lavoro.

ORIENTAMENTO LAVORATIVO Verranno realizzati degli incontri per rafforzare competenze base per la ricerca attiva del lavoro, dando informazioni sul funzionamento generale del mercato del lavoro, sui canali di ricerca attiva del lavoro, su come affrontare un colloquio di lavoro e preparare un buon Curriculum Vitae.

ATTIVAZIONE CORSI DI FORMAZIONE E TIROCINI, TUTORAGGIO E ACCOMPAGNAMENTO AL LAVORO Le donne saranno sempre supportate dal colloquio di selezione, al lavoro in aula, fino all’ accompagnamento al lavoro, attraverso attività di tutoraggio.