Quantcast

domenica, 23 gennaio 2022 - Aggiornato alle 19:22

Rapinatore seriale fermato dalla Polizia dopo gli assalti in centro Como foto

Identificato grazie alle telecamere a circuito chiuso. Ora è in carcere: ha ammesso le responsabilità

Nei giorni scorsi, la Squadra Mobile della Questura di Como ha eseguito un fermo di polizia giudiziaria. Il destinatario M.D.C, cittadino italiano dell’86, è stato accusato di delitto di rapina.

Dall’indagine eseguita dalla Polizia di Stato, infatti, è risultato che M.D.C sia stato colpevole di due rapine avvenute nei giorni scorsi a danno di due farmacie. Servendosi di un coltello professionale, ha minacciato il personale facendosi consegnare rispettivamente le somme di 100 e 400 euro in contanti.

La sua attività non si era però conclusa. Nella giornata del 25 giugno, M.D.C ha eseguito tre tentativi di rapina presso una pasticceria e due altre farmacie di Como. Il rapinatore è stato poi individuato nel centro cittadino, grazie all’aiuto dei sistemi di videosorveglianza nei negozi. Nella sua tasca posteriore, gli agenti hanno trovato il coltello utilizzato per tutte le rapine.

M.D.C ha ammesso la sua responsabilità per i fatti imputatigli ed è stato e condotto presso la casa circondariale di Como.