Quantcast
Home

Il giovedì di Parolario, ecco il programma

Parolario 2018

È già giovedì, la settimana è volata grazie ai tanti appuntamenti di Parolario, allora vediamo anche quelli di oggi, in cui il programma è fittissimo.

Si inizia come sempre alle 17 a Villa Olmo con Enrico Pandiani e il suo nuovo romanzo Polvere. Con questo bel giallo, introdotto non a caso dalla direttrice del Noir In Festival Marina Fabbri, Pandiani indaga a fondo non solo la psiche dei suoi personaggi, ma anche una Torino multietnica, ormai tristemente post industriale.

Parolario 2018

Contemporaneamente, a Villa Sucota, Ester Galli ci porta la sua Filosofiacoibambini. Il tema di oggi è L’hotel. L’evento, dedicato ai bimbi dai 5 ai 10 anni, costa 5€ ed è consigliabile prenotare (031.301037 – info@parolario.it)

Riprende anche Leggere rilassati, la bella iniziativa che coniuga shiatsu e letteratura, che sta avendo uno strepitoso successo in questa edizione di Parolario. I trattamenti sono a cura di Hakusha Centro Studi di Shiatsu e Moxa e Shiatsubenessere.

Parolario 2018

Sarà invece onere di Barbara Minghetti, direttrice del teatro Sociale di Como, introdurre Alberto Mattioli e Meno grigi più Verdi. Come un genio ha spiegato l’Italia agli italiani. Edito da Garzanti, in volume ha molti pregi, tra i quali quello di vedere l’incredibile attualità dell’opera verdiana. Forse l’operista più celebre al mondo, il bussetano ha raccontato, mentre sembra portarci in Nord Africa per esempio, gli italiani come peculiarmente sono, anche oggi, specialmente nei loro difetti e, spesso, con la tragica, inevitabile, fine della loro vicenda personale. L’evento sarà accompagnato dalla magnifica voce del soprano Sarah Tisba e dalle abili dita di Alberto Mattioli, al pianoforte.

Parolario 2018

Alle 18.30, in collaborazione con Tessabit, a Villa Bernasconi Michele Canepa, Margherita Rosina e Enrica Morini ci parlano di Taroni. La stoffa di cui sono fatti i sogni. Edito da Rizzoli, il volume ripercorre la storia non soltanto di una grande famiglia, ma di un territorio, quello comasco, e di un prodotto, la seta, che lo ha reso famoso in tutto il mondo.

Alle 19, a Villa Sucota Chiara Milani si pone un interrogativo: Una biblioteca può rendere felici?. Specializzata in management delle biblioteche, Milani è responsabile scientifico della Biblioteca Comunale di Como. Si occupa in particolare di tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio archivistico e bibliografico antico e raro.

Parolario 2018

Si torna a Villa Olmo alle 19.30 per seguire Andrea Moro con Il segreto di Pietramala. Edito dalla Nave di Teseo, questo è un romanzo dove non manca nulla: c’è un mistero (anzi tre!), c’è una storia d’amore, ci sono ambientazioni suggestive, ci si commuove e difficilmente si torna ad essere quelli di prima dopo aver completato al lettura. Non vogliamo però dirvi nulla della trama, perché vale davvero la pena di ascoltare l’autore, nel suo modo pacato e ironico di raccontarsi.

Parolario 2018

Chiusura con il botto, per quanto riguarda gli incontri di letteratura. Alle 20.30 infatti arriva il massimo esperto riguardo alla famiglia reale inglese. Il giornalista Rai Antonio Caprarica arriva a Parolario per presentare il suo nuovo libro (solo l’ultimo di una fortunatissima serie dedicata all’argomento), Royal Baby: vite magnifiche e viziate degli eredi al trono. Non solo Williams ma sovrani europei di epoche diverse per capire se davvero quella degli eredi al trono è un’infanzia da privilegiati e quanto tutto ciò influenzi le sorti future della politica di un paese. Con una domanda che resta sempre nell’aria e che ritorna anche nella quarta di copertina, quale sia il senso attuale di un’istituzione che affida le sorti delle nazioni a una lotteria genetica.

Generico

La giornata si chiude con un appuntamento cinematografico grazie alla proiezione, a partire delle 22, de L’occhio del diavolo, di Ingmar Bergman.

Come sempre: #parolario e #lafelicità.

commenta